La Festa del Barbarossa a Medicina >>> clicca e leggi

View Calendar
14/09/18 22:00 - 16/09/18 23:59

Atmosfere medievali a Medicina in occasione della 28esima edizione della rievocazione storica del Barbarossa.

L’intera città farà un salto nel tempo dal 14 al 16 settembre, nel lontano 1155 per ricordare i fatti accaduti nel 1155, con l’arrivo dell’imperatore Federico I di Svevia, detto il Barbarossa, che liberò i territori dal dominio di BolognaL’intera città si immergerà in un’atmosfera medioevale, grazie ai circa duemila figuranti e artisti che animeranno le piazze, le vie e gli oltre venti punti di ristoro allestiti nel centro storico. 

PROGRAMMA 

Venerdì 14 Settembre
ore 22.00 –  Sfilata di apertura con la partecipazione dei gruppi storici del Castello che danno l’inizio dei
festeggiamenti. Presso il gruppo degli Antichi Mestieri prendono il via i giochi medievali abilmente e
fedelmente ricostruiti dai popolani di questo gruppo. Qui si possono anche osservare una svariata quantità di antichi mestieri: il fabbro, il maniscalco, il candelaio, le ricamatrici, le tessitrici, il battitore delle monete, il maniscalco, il vasaro , l’impagliatore di sedie, e tanti altri.
Ore 22.00 – Gruppo ARENA: apertura dei giochi medievali.
Ore 22.30 – Il Gran Ciambellano e il Maestro di cerimonie porgono il saluto a tutti i partecipanti giunti
da ogni dove.
Ore 23.00 – L’imperatore prende possesso del castello, sale sul palco della piazza centrale per ricevere gli omaggi delle dame nobili e cavalieri presenti; lo affianca la sua splendente e bellissima Dama.
Ore 23.15 – Spettacoli in onore dell’Imperatore che si svolgeranno nella piazza centrale del Castello.
Allieteranno Sua Maestà e la sua Dama il gruppo ICARO, LE ANCELLE DELLA DANZA accompagnate dai MUSICI DI MEDICINA, e l’impareggiabile sputafuoco YURI, un vero vanto del Castello.
Ore 23.45 – L’imperatore e la sua Dama dalla piazza del Castello si recano nei pressi dell’Accampamento Imperiale a ridosso delle mura di Levante per assistere ad altri spettacoli in loro onore.
Ore 00.45 – Caursa dal dog e trì. Prestigiosa gara di corsa veloce tra atleti delle Torri che si svolgerà
nei pressi dell’Accampamento Imperiale alla presenza dell’Imperatore e della sua Dama.
Si tratta di una competizione unica nel suo genere, e consiste nel dover percorrere un tracciato lineare di 800 metri nel tempo che l’orologio della torre centrale del castello batte i quindici rintocchi corrispondenti a quelli della mezzanotte (12) più quelli dei tre quarti (3). Vince chi percorre l’intero percorso entro il tempo dei quindici rintocchi.

Al termine della premiazione del vincitore riprendono i festeggiamenti in tutto il castello fino alle ore 3.00

Sabato 15 Settembre
Ore 17.30 – Riprendono vigore i festeggiamenti con una corteo che, partendo dall’Accampamento Imperiale, attraversa le vie del castello. Giungono anche gli armati dei Castelli vicini per salutare il Barbarossa. Presso il gruppo degli ANTICHI MESTIERI sono funzionanti i giochi fedelmente
riprodotti: chiunque potrà trovare gaudio cimentandosi in questi antichi giochi.
Ore 17.30 – Nella piazza centrale del Castello il Maestro di Cerimonie con gli esilaranti CLERICI
VAGANTES presentano uno spettacolo di abilità e destrezza del gruppo LA PANDOLFACCIA
Ore 17.30 – Presso i giardini di Levante del castello, il Maestro Falconiere Alberto Lideo effettuerà una
dimostrazione didattica di rapaci, della loro etologia ed utilizzo nel medioevo.
Dalle ore 18.00 alle 22.30 presso gruppo ARENA spettacoli a rotazione: apertura dei giochi medievali, a seguire spettacolo SBANDIERATORI PETRONIANI, compagnia del fuoco Carantos, combattimenti nell’arena.
Ore 18.15 – Nella piazza centrale del castello, alla presenza del BARBAROSSA, Solenne Giuramento
degli Armigeri e Arcieri Imperiali.
Ore 18.25 – Terminato il Giuramento il Maestro Falconiere diletterà i presenti con uno spettacolo di alta
falconeria; seguiranno poi omaggi dei bambini del Castello e saggio delle ANCELLE DELLA DANZA accompagnate dai MUSICI DEL BARBAROSSA.
Ore 18.55 – Sollazzi e imbarazzi con le Streghe e i MODI VERSUS, che partendo dalla piazza centrale
del castello ci inviteranno a seguirli all’interno del Bosco delle Streghe dove si svolgerà un coinvolgente
e misterioso spettacolo.
Ore 19.00 – L’Imperatore e la sua Dama si recano all’Accampamento Imperiale degli Armigeri; nel
frattempo continuano gli spettacoli nella piazza centrale del castello con i NEMESIS ed i DIFENSORI DELLA ROCCA.
Ore 19.30 – Corteo delle torri. E’ indetto per il giorno seguente un Palio che l’Imperatore ha deciso si
debba chiamare Della Serpe. Sono stati nominati i Giudici e un Giudice Supremo col compito di organizzare e vigilare sul corretto svolgimento delle gare. Il Giudice Supremo quindi avvia i preparativi per reclutare gli atleti da ogni torre.
Ore 19.55 – Corteo dei Nobili con l’Imperatore. L’organizzazione del Palio della Serpe che si svolgerà il
giorno seguente è in pieno fermento: anche l’Imperatore vuole accertarsi della regolarità dell’organizzazione seguendo personalmente ogni cosa.
Ore 20.00 – Annuncio del corteo dei Nobili con l’Imperatore. I brillanti CLERICI VAGANTES e il
Gran Ciambellano dal palco annunciano l’Imperatore, che prenderà posto sul trono a fianco della sua
Dama.
Ore 20.10 – Il Gran Ciambellano seguendo il doveroso cerimoniale annuncia l’arrivo del corteo delle
torri.
Intanto al Bosco delle streghe continuano i sollazzi e imbarazzi con l’accompagnamento musicale dei
MODI VERSUS.
Ore 20.20 – Presentazione Arcieri e abbinamento delle torri per il Palio del giorno seguente. Il Giudice
Neri autorizzato dal Giudice Supremo presiede il sorteggio per gli abbinamenti.
Ore 20.30 – Nel Cortile dell’Auditorium il GRUPPO ICARO presenta lo spettacolo “Le Origini”, che
racconta la storia della misteriosa figura che diede vita alla fonte dell’eterna Giovinezza. Misteri…,
Magie…, tra passato e presente.
Intanto presso il gruppo degli ANTICHI MESTIERI sono in pieno svolgimento i giochi medievali fedelmente riprodotti e con la possibilità di chiunque di poter giocare a qualunque gioco, singolo o di squadra.
Ore 20.40 – Gara degli Arcieri/abbinamento torri per il Palio. Il Giudice Neri autorizzato dal Giudice
Supremo continua a vigilare sugli abbinamenti degli arcieri ad ogni torre.
Ore 20.50 – Cena medievale. Presso la piazza di Levante nei pressi dell’Accampamento Imperiale si
svolge un sontuoso banchetto riservato ai Giudici, ai nobili, dame e cavalieri del castello e dei castelli
vicini, e saranno allietati da dimostrazioni di duelli tra gli Armigeri Imperiali e un gruppo di Assassini;
gli armati , sputafuoco , tamburini e sbandieratori del gruppo LA PANDOLFACCIA, i NEMESIS, le
ANCELLE DELLA DANZA mirabilmente accompagnati dai MUSICI DEL BARBAROSSA.
Ore 21.30 – Giro di ronda degli Armigeri per le torri del castello. Saranno accompagnati dai MUSICI
DEL BARBAROSSA, ma è facile intuire che nonostante questo clima di festeggiamenti l’ordine possa
essere turbato da gruppetti di facinorosi che al passaggio della guarnigione ingaggieranno battaglie a fil
di spada.
Ore 21.30 – Piazza centrale del castello, il Maestro di Cerimonie affiancato dai CLERICI VAGANTES
presentano altri spettacoli in onore di Federico I° di Svevia detto il BARBAROSSA: TAMBURINI
DEL BORGO, DIFENSORI DELLA ROCCA, sputafuoco del gruppo LA PANDOLFACCIA.
Ore 22.30 – Sul trono del palco della piazza centrale del castello torna l’Imperatore per assistere allo
stupefacente spettacolo dei NEMESIS.
Ore 22.30 – Cortile Auditorium. Il gruppo ICARO delizia i presenti con un suo raffinato spettacolo:
“Le Origini”.

Continuano i festeggiamenti fino alle ore 1.00

Domenica 16 Settembre
ore 9.00 – Gara di tiro con arco storico itinerante per tutto il castello. Nelle contrade e nelle strade
del castello prende il via una gara tra arcieri del Barbarossa e altre compagini di numerosi castelli vicini
e lontani, pronti a cimentarsi con l’arco storico in una impegnativa gara tra compagnie di arcieri per
dimostrare a Sua Maestà quale sia il gruppo di arcieri migliore presente oggi nel castello. 
ore 14.30 – Presso i giardini di Levante del castello il Maestro Falconiere Alberto Lideo illustrerà a tutta
la plebe presente in loco gli aspetti e le caratteristiche etologiche di tutti i rapaci presenti nel giardino.
Ore 14.30 – Spettacolo itinerante del gruppo ICARO nella via centrale del castello.
Ore 14.45 – I tamburini e sbandieratori della PANDOLFACCIA riaccenderanno i festeggiamenti in tutto
il castello facendo un giro delle quattro torri.
Ore 15.00 – Il Gran Ciambellano coi TAMBURINI E SBANDIERATORI DEL BORGO, con l’Imperatore e la sua Dama, Arcieri e Armigeri Imperiali si recano alla casa protetta e CSA a rendere un doveroso omaggio e saluto ai saggi del castello.
Ore 15.15 – Al bosco delle streghe: stra-streghiamo, laboratorio per piccini e non solo.
Ore 15.15 – Piazza di Levante: partita di palla avvelenata tra il gruppo delle MERETRICI e il gruppo
degli ASSASSINI
Ore 15.30 – Piazza centrale del castello, il Maestro di Cerimonie introduce una importante esibizione di
falconeria del Maestro Falconiere ALBERTO LIDEO
Ore 16.00 – Palco della piazza centrale del castello: solenne premiazione dal Maestro di Cerimonie della
gara degli arcieri svolta al mattino. Oltre al BARBAROSSA a questo importante momento saranno
presenti gli Armigeri e Arcieri Imperiali, i TAMBURINI E SBANDIERATORI DEL BORGO, SBANDIERATORI PETRONIANI.
Dalle ore 16.00 alle 20.30 – Presso il gruppo ARENA spettacoli a rotazione: l’arena dei bambini;
Tamburini del Borgo; danzatrici del castello di Medicina; giochi medievali; SBANDIERATORI
PETRONIANI; compagnia del fuoco Carantos.
Ore 16.30 – Al Bosco delle streghe prende il via il Palio delle Streghe.
Ore 16.45 – Il Maestro di Cerimonie ci illustrerà la preparazione del Palio dei bambini.
Ore 16.45 – Spettacoli di bandiere ed armi del gruppo LA PANDOLFACCIA che partirà dalla piazza di
Levante e attraverso la via centrale del castello raggiungerà la piazza di Ponente per poi ritornare nella
piazza di Levante
Ore 17.00 – Nella piazza centrale del castello si svolge il Palio dei bambini.
Ore 17.00 – Nella piazzetta di Ponente divertente spettacolo dei CLERICI VAGANTES.
Ore 18.15 – Il Gran ciambellano annuncia il “Palio della Serpe” che di li a poco comincierà, spiegando in
quali prove dovranno cimentarsi gli atleti.
Ore 18.15 – Corteo del Palio per le vie del castello.
Ore 18.35 – Sul palco della piazza centrale del castello si effettuano gli ultimi controlli coi Giudici per
accertarsi che il Palio della Serpe possa svolgersi in piena sicurezza e regolarità; il Gran Ciambellano
avrà cura di spiegare alla plebe accorsa come si svolgono le gare.
Ore 18.45 – Palio della Serpe. Il Gran Ciambellano e i CLERICI VAGANTES ci terranno aggiornati di
tutte le fasi della gara in svolgimento.
Ore 19.15 – fine del Palio della Serpe e premiazione degli atleti della torre vincitrice.
Intanto presso il gruppo degli ANTICHI MESTIERI continuano i divertimenti nel settore dei
giochi medievali, sia per singoli che per gruppi di amici. Questo gruppo mette in mostra una larga
serie ti antichi mestieri svolti sia dagli uomini che dalle donne; vi è il fabbro e l’impagliatore di sedie, il
maniscalco e l’armaiolo, il battitore delle monete al vasaro, dal candelaio alla ricamatrice, dalla tessitrice
al telaio alla filatrice e alla ricamatrice. Un tuffo nel medioevo per capire come si svolgevano realmente
innumerevoli attività lavorative.
Ore 19.30 – Nella piazza di Levante esibizione degli abili SBANDIERATORI PETRONIANI
Ore 19.30 – Al Bosco delle Streghe si svolge lo spettacolo SOLLAZZI E IMBARAZZI con la presenza
musicale dei MODI VERSUS
Ore 19.30 – Sua Maestà l’Imperatore Federico I° di Svevia detto IL BARBAROSSA accompagnato dai
MUSICI DEL BARBAROSSA si reca presso l’accampamento degli Arcieri Imperiali per la cena.
Ore 20.00 – I TAMBURINI E SBANDIERATORI DEL BORGO allietano la plebe del castello
effettuando un giro musicale per le quattro torri del castello partendo da dentro l’Accampamento
imperiale.
Ore 20.30 – Dal palco della piazza centrale del castello i CLERICI VAGANTES ci allieteranno con un
frizzante spettacolo.
Ore 20.50 – Palco della piazza centrale del castello: messer Fabio quale sputafuoco del gruppo LA
PANDOLFACCIA ci mostrerà evoluzioni col fuoco che raramente vedremo altrove, dando ulteriore
prova della sua completa e alta preparazione.
Ore 21.30 – maestoso corteo storico. Nei pressi dell’Accampamento imperiale prende il via un
maestoso corteo storico per le vie del castello, dove partecipa l’Imperatore e la sua Dama a cavallo
scortato dai suoi scudieri. A detto corteo partecipano tutti i nobili del castello, gli Armigeri e Arcieri
Imperiali, i gruppi d’arma e di spettacolo giunti per l’occasione dai castelli amici, tutti i gruppi musicali
presenti nel castello, i Giudici e gli atleti delle torri, ogni altro gruppo in costume che ha allietato sotto
varie forme questi giorni l’atmosfera del castello.
Ore 22.15 – Conclusione del corteo nella piazza centrale del castello. Il Gran Ciambellano consegna le
chiavi del castello all’Imperatore il quale conferma i privilegi concessi da oggi e per sempre al castello e
a tutte le terre di Medicina.

Related upcoming events

  • 18/09/20 - 19/09/20 Tutto il giorno

    Riapre un altro dei punti di interesse turistico più amati di Bologna: la Casa di Lucio Dalla accoglie nuovamente i visitatori.

    La Fondazione che come tutti i punti di attrattività turistica ha sospeso le visite guidate nel momento dell’emergenza sanitaria, aveva riavviato le visite nel mese di giugno, prima della consueta pausa estiva.

    Si riparte ora con una programmazione più intensa di appuntamenti: 4 turni pomeridiani di visita tutti i venerdì di settembre e ottobre (alle 15:30; 16:30; 17:30; 18:30) più alcuni appuntamenti anche di sabato (19 e 26 settembre 10 e 24 ottobre) con visite programmate lungo tutto l’arco della giornata (alle ore 10:00; 11:00; 12:00; 14:00; 15:00; 16:00; 17:00 e 18:00).

    Biglietti:
    Intero: € 15,00 p/persona
    Ridotto: € 10,00 p/persona (bambini dai 6 ai 12 anni, over 65)
    Gratuito: under 6
    Limite di 5 biglietti acquistabili a testa
    Biglietti per gruppi sono prenotabili separatamente, in date alternative

     

    Per informazioni e prenotazioni:
    Online: https://www.bolognawelcome.com/it/esperienze/287562/Ci-vediamo-da-Lucio-
    Mail: incoming@bolognawelcome.it

  • 18/09/20 - 20/09/20 Tutto il giorno

    La terza domenica di settembre, per la 65esima volta, e nel rispetto delle regole anticontagio di questo tempo, scatta la festa più importante di Castenaso, dal 18 al 20 settembre.

    Venerdì 18, sabato 19, domenica 20 settembre, nella piazza principale, dalle 18.30 (domenica dalle ore 12) stand gastronomico con crescentine e lasagne.

    Sul fronte degli eventi, la Festa 2020 propone:
    venerdì 18 settembre in via Marconi – P.zza Zapelloni ore 20.30 apertura con la Fanfara dei Bersaglieri ore 21.30 sfilata di moda a cura di B & C. Fashion;  

    sabato 19 settembre in biblioteca Casa Bondi alle ore 16, attività per bambini con i burattini di Zanella. Il 'palco' principale in serata, all'Arena Italia all'aperto, ore 21: ricordo dedicato all'amato pasticciere Dino Pirini a un anno dalla scomparsa. Una collaborazione tra Amministrazione comunale di Castenaso, Ascom - Confcommercio, Com Com Castenaso, Rotary Club Valle dell’Idice, Proloco.    

    Domenica 20 settembre in piazza Zapelloni dalle ore 9 vendita dell’uva, mostra fotografica a cura del gruppo La Rocca "Ricordi di Castenaso", stand di varie associazioni di Volontariato e Sportive.
    Dalle ore 21 la Compagnia Al Nostar Diàlatt allieterà la serata con alcuni momenti di spettacolo.  
    Quest'anno, una novità che unisce arte e ambiente: dalle 15 alle 20, lungo il Parco Fluviale dell'Idice, c'è Imboscata, percorso artistico nella natura. A cura di Pro Loco di Castenaso, dei comuni di Castenaso e San Lazzaro di Savena, in collaborazione con associazioni dei territori e con il contributo di Bologna Estate.  
    Per concludere, alla Bassa Benfenati, ore 22.30, fuochi d’artificio. 

    L'intero svolgimento della festa avverrà nel rispetto delle disposizioni vigenti di sicurezza contro l'epidemia da COVID-19.  

  • 19/09/20 20:30 - 19/09/20 23:59

    Sabato 19 settembre, a partire dalle ore 20.30, il gruppo Roma de Janeiro si presenta al Parco 2 Agosto portando la musica brasiliana a San Lazzaro. Un viaggio musicale che include nel repertorio della band romana, i classici del samba come Elza Soares, Almir Guineto, Zeca Pagodinho, Adoniran Barbosa, Noel Rosa, Dona Ivone Lara, e molti altri.

    Il gruppo presenta inoltre le ultime canzoni da loro scritte che sono incluse nel CD che uscirà a dicembre, tra cui il brano "Quello che pensa la gente" un samba rock dal testo in italiano e "Vida de Boemio" un samba tradizionale che vede la partecipazione del grande cantante mineiro Toninho Geraes.

    Roma de Janeiro sono: Lorenzo Andraghetti - percussioni; Aldo Verducci- voce; Simone Paoletti - chitarra; Marco Catinaccio - percussioni.

    L'ingresso è libero fino ad esaurimento posti.

    Il pubblico dovrà indossare la mascherina di protezione fino al raggiungimento del proprio posto, durante il deflusso e ogni volta che si allontanerà dalla propria seduta, ed è invitato a rispettare sempre la distanza di almeno un metro tra persona e persona. Non sarà possibile spostare la propria sedia.

    Foto: isabellacontisindaco.it

  • 20/09/20 18:00 - 20/09/20 20:00

    Al via il 17 settembre la nuova rassegna di incontri letterari nella grande piazza coperta di Biblioteca Salaborsa.

    Le voci dei libri è una rassegna nata nel 2015 con l’intento di riprendere la storica tradizione dei Sabati dell’Archiginnasio.

    Il titolo Le voci dei libri fu preso da un omonimo libro di Ezio Raimondi e la rassegna, inaugurata il 14 febbraio del 2015 da Umberto Eco, ha poi ospitato nel corso degli anni nella Sala dello Stabat Mater della Biblioteca dell’Archiginnasio grandi scrittori e intellettuali italiani e stranieri riscuotendo un enorme successo in termini  di partecipazione del mondo culturale bolognese e nazionale ma anche di affluenza di pubblico.

    La nuova edizione si terrà in Biblioteca Salaborsaperché è un luogo in grado di accogliere nella sua piazza coperta un numero di persone ancora più alto, consentendo, nel rispetto delle norme sul contenimento del coronavirus la partecipazione di ben 150 persone ad evento.

    Come da tradizione gli incontri saranno accompagnati dalle letture dei giovani attori della Scuola di Teatro di Bologna “Alessandra Galante Garrone”.

    Nei giorni degli eventi in programma gli accessi alla consultazione e ad alcuni spazi della biblioteca non saranno possibili a partire dalle ore 17.30, ma restano comunque sempre garantiti i servizi di prestito, restituzione, orientamento e consigli al pubblico. Restano inoltre invariate anche le modalità di accesso a Salaborsa Ragazzi.

    Si parte il 17 settembre con un ricco calendario di appuntamenti, tutti con inizio alle ore 18 e con prenotazione obbligatoria, ritirando il coupon presso Biblioteca Salaborsa.

    IL PROGRAMMA
    Giovedì 17 settembre h 18.00 - Gianrico Carofiglio, DELLA GENTILEZZA E DEL CORAGGIO (Feltrinelli)
    Saluto del Sindaco di Bologna Virginio Merola. Dialoga con l’autore Pierluigi Stefanini. Modera Giovanni Egidio

    Domenica 20 settembre h 21.00 - ARENA DEL SOLE - Lorenzo Sassoli de' Bianchi, LA LUNA ROSSA (Sperling & Kupfer)
    Interventi musicali di Laura e Roberto Macrì
    Prenotazione obbligatoria: biglietteria@arenadelsole.it; tel. 0512910910

    Martedì 22 settembre h 18.00 - La voce degli antichi: Giulio Guidorizzi, L'ABISSO DI EDIPO (il Mulino)
    Con Luigi Spina

    Mercoledì 23 settembre h 18.00 - Maurizio Molinari, ATLANTE DEL MONDO CHE CAMBIA (Rizzoli)
    Con Angelo Panebianco

    Giovedì 24 settembre h 18.00 - Massimo Cacciari, IL LAVORO DELLO SPIRITO (Adelphi)
    Con Ivano Dionigi

    Sabato 26 settembre h 18.00 - Simonetta Fiori, LA TESTA E IL CUORE (Guanda)
    Con Mario Vittorangeli e Emanuela Giampaoli

    Mercoledì 30 settembre h 18.00 - Oscar Farinetti, SERENDIPITY (Slow Food)
    Con Filippo Venturi

  • 21/09/20 18:00 - 27/11/20 23:59

    Si chiama "L'autunno al PalaDozza" e indica la nuova stagione del Teatro Comunale di Bologna, per ricominciare in piena sicurezza.

    A causa dell'emergenza sanitaria apre un secondo, temporaneo palcoscenico al PalaDozza, casa della musica e dello sport, struttura soprannominata dai bolognesi come il "Madison di Piazza Azzarita", perché molto simile al Madison Square Garden di New York in quanto a forma di astronave.

    Sono confermati, dunque, gli eventi programmati per l'autunno e alcuni spettacoli rimasti sospesi nei mesi scorsi, introducendo nuove proposte.

    Il programma della stagione autunnale del Teatro Comunale di Bologna comprende tre Opere e i concerti sinfonici

    L'elisir d'amore - dal 29 settembre al 7 ottobre
    Madama Butterfly - dal 18 al 21 ottobre
    Otello - dall'11 al 18 novembre

    Per quanto riguarda la stagione sinfonica, si parte il 21 settembre con Juraj Valčuha e con il violinista Valeriy Sokolov; seguirà il 28 settembre il concerto diretto da Hirofumi Yoshida con il soprano Jessica Pratt.
    Il 12 ottobre il concerto diretto da Roberto Abbado con il pianista Alexander Melnikov. Il 15 ottobre il direttore d’orchestra Yoel Levi salirà sul podio, seguita dal pianista Michail Lifits.

    E ancora: il 19 ottobre con Stefano Bollani nella doppia veste di direttore d’orchestra e solista, il 22 novembre e il 27 novembre con l’orchestra del TCBO diretta rispettivamente da Pinchas Steinberg, solista il pianista Federico Colli, e quindi da Oksana Lyniv, ospite il violinista Stefan Milenkovich.

    © Riproduzione riservata

     

  • 22/09/20 18:00 - 24/09/20 20:00

    Al via il 17 settembre la nuova rassegna di incontri letterari nella grande piazza coperta di Biblioteca Salaborsa.

    Le voci dei libri è una rassegna nata nel 2015 con l’intento di riprendere la storica tradizione dei Sabati dell’Archiginnasio.

    Il titolo Le voci dei libri fu preso da un omonimo libro di Ezio Raimondi e la rassegna, inaugurata il 14 febbraio del 2015 da Umberto Eco, ha poi ospitato nel corso degli anni nella Sala dello Stabat Mater della Biblioteca dell’Archiginnasio grandi scrittori e intellettuali italiani e stranieri riscuotendo un enorme successo in termini  di partecipazione del mondo culturale bolognese e nazionale ma anche di affluenza di pubblico.

    La nuova edizione si terrà in Biblioteca Salaborsaperché è un luogo in grado di accogliere nella sua piazza coperta un numero di persone ancora più alto, consentendo, nel rispetto delle norme sul contenimento del coronavirus la partecipazione di ben 150 persone ad evento.

    Come da tradizione gli incontri saranno accompagnati dalle letture dei giovani attori della Scuola di Teatro di Bologna “Alessandra Galante Garrone”.

    Nei giorni degli eventi in programma gli accessi alla consultazione e ad alcuni spazi della biblioteca non saranno possibili a partire dalle ore 17.30, ma restano comunque sempre garantiti i servizi di prestito, restituzione, orientamento e consigli al pubblico. Restano inoltre invariate anche le modalità di accesso a Salaborsa Ragazzi.

    Si parte il 17 settembre con un ricco calendario di appuntamenti, tutti con inizio alle ore 18 e con prenotazione obbligatoria, ritirando il coupon presso Biblioteca Salaborsa.

    IL PROGRAMMA
    Giovedì 17 settembre h 18.00 - Gianrico Carofiglio, DELLA GENTILEZZA E DEL CORAGGIO (Feltrinelli)
    Saluto del Sindaco di Bologna Virginio Merola. Dialoga con l’autore Pierluigi Stefanini. Modera Giovanni Egidio

    Domenica 20 settembre h 21.00 - ARENA DEL SOLE - Lorenzo Sassoli de' Bianchi, LA LUNA ROSSA (Sperling & Kupfer)
    Interventi musicali di Laura e Roberto Macrì
    Prenotazione obbligatoria: biglietteria@arenadelsole.it; tel. 0512910910

    Martedì 22 settembre h 18.00 - La voce degli antichi: Giulio Guidorizzi, L'ABISSO DI EDIPO (il Mulino)
    Con Luigi Spina

    Mercoledì 23 settembre h 18.00 - Maurizio Molinari, ATLANTE DEL MONDO CHE CAMBIA (Rizzoli)
    Con Angelo Panebianco

    Giovedì 24 settembre h 18.00 - Massimo Cacciari, IL LAVORO DELLO SPIRITO (Adelphi)
    Con Ivano Dionigi

    Sabato 26 settembre h 18.00 - Simonetta Fiori, LA TESTA E IL CUORE (Guanda)
    Con Mario Vittorangeli e Emanuela Giampaoli

    Mercoledì 30 settembre h 18.00 - Oscar Farinetti, SERENDIPITY (Slow Food)
    Con Filippo Venturi

  • 24/09/20 - 27/09/20 Tutto il giorno

    Malgrado lo scetticismo di coloro che pensavano che non ci fossero i tempi tecnici, dopo la defezione della Svizzera i Campionati Mondiali di Ciclismo 2020 si svolgeranno a Imola a fine mese, con partenza e arrivo nel circuito ‘Enzo e Dino Ferrari’, grazie anche al lavoro svolto dalla Regione Emilia-Romagna e dalla Città Metropolitana.  

    L’annuncio ufficiale dell’Unione ciclistica internazionale è arrivato il 2 settembre ed è stato accolto con grande entusiasmo da tutte le istituzioni.

    Le gare su strada dei professionisti si terranno sabato 26 settembre (le donne) e domenica 27 (gli uomini), mentre le cronometro sono previste giovedì 24 e venerdì 25.  

    La corsa dei professionisti si snoderà lungo un circuito di 28 chilometri e 800 metri, con partenza e arrivo da Imola. Un percorso capace di garantire grande spettacolo, molto duro, adatto agli scalatori. Due le salite: quella di Mazzolano, 2,4 chilometri con tratti di pendenza sopra al 10%, cui segue la discesa verso Riolo Terme, e poi quella di Gallisterna, con una pendenza superiore all’11%, per rientrare quindi all’Autodromo di Imola alla variante alta.

    Un evento straordinario di livello internazionale di grande importanza per il territorio della città metropolitana, con importanti ricadute sul piano turistico, culturale ed economico.

    Un appuntamento estremamente suggestivo, al quale guarderanno milioni di tifosi e appassionati. E bene augurante per il ciclismo italiano: la gara si correrà infatti lì dove 52 anni fa, il 1^ settembre 1968, a vincere il Mondiale fu proprio un italiano, il parmense Vittorio Adorni, che tagliò per primo il traguardo posto sempre sul circuito di Imola.

    “L’assegnazione dei Mondiali di ciclismo 2020 a Imola rappresentano una bellissima notizia per tutto il nostro territorio – ha commentato il sindaco metropolitano Virginio Merola – Fin dall’inizio come Città metropolitana abbiamo creduto a questa candidatura e abbiamo collaborato con la Regione per il suo successo. Continueremo dunque a fare la nostra parte affinché la manifestazione di fine settembre riesca al meglio”.

    L’ultimo campionato del mondo svolto a Imola da Vittorio Adorni nel 1968 che fa ben sperare nei colori italiani.

  • 26/09/20 18:00 - 26/09/20 20:00

    Al via il 17 settembre la nuova rassegna di incontri letterari nella grande piazza coperta di Biblioteca Salaborsa.

    Le voci dei libri è una rassegna nata nel 2015 con l’intento di riprendere la storica tradizione dei Sabati dell’Archiginnasio.

    Il titolo Le voci dei libri fu preso da un omonimo libro di Ezio Raimondi e la rassegna, inaugurata il 14 febbraio del 2015 da Umberto Eco, ha poi ospitato nel corso degli anni nella Sala dello Stabat Mater della Biblioteca dell’Archiginnasio grandi scrittori e intellettuali italiani e stranieri riscuotendo un enorme successo in termini  di partecipazione del mondo culturale bolognese e nazionale ma anche di affluenza di pubblico.

    La nuova edizione si terrà in Biblioteca Salaborsaperché è un luogo in grado di accogliere nella sua piazza coperta un numero di persone ancora più alto, consentendo, nel rispetto delle norme sul contenimento del coronavirus la partecipazione di ben 150 persone ad evento.

    Come da tradizione gli incontri saranno accompagnati dalle letture dei giovani attori della Scuola di Teatro di Bologna “Alessandra Galante Garrone”.

    Nei giorni degli eventi in programma gli accessi alla consultazione e ad alcuni spazi della biblioteca non saranno possibili a partire dalle ore 17.30, ma restano comunque sempre garantiti i servizi di prestito, restituzione, orientamento e consigli al pubblico. Restano inoltre invariate anche le modalità di accesso a Salaborsa Ragazzi.

    Si parte il 17 settembre con un ricco calendario di appuntamenti, tutti con inizio alle ore 18 e con prenotazione obbligatoria, ritirando il coupon presso Biblioteca Salaborsa.

    IL PROGRAMMA
    Giovedì 17 settembre h 18.00 - Gianrico Carofiglio, DELLA GENTILEZZA E DEL CORAGGIO (Feltrinelli)
    Saluto del Sindaco di Bologna Virginio Merola. Dialoga con l’autore Pierluigi Stefanini. Modera Giovanni Egidio

    Domenica 20 settembre h 21.00 - ARENA DEL SOLE - Lorenzo Sassoli de' Bianchi, LA LUNA ROSSA (Sperling & Kupfer)
    Interventi musicali di Laura e Roberto Macrì
    Prenotazione obbligatoria: biglietteria@arenadelsole.it; tel. 0512910910

    Martedì 22 settembre h 18.00 - La voce degli antichi: Giulio Guidorizzi, L'ABISSO DI EDIPO (il Mulino)
    Con Luigi Spina

    Mercoledì 23 settembre h 18.00 - Maurizio Molinari, ATLANTE DEL MONDO CHE CAMBIA (Rizzoli)
    Con Angelo Panebianco

    Giovedì 24 settembre h 18.00 - Massimo Cacciari, IL LAVORO DELLO SPIRITO (Adelphi)
    Con Ivano Dionigi

    Sabato 26 settembre h 18.00 - Simonetta Fiori, LA TESTA E IL CUORE (Guanda)
    Con Mario Vittorangeli e Emanuela Giampaoli

    Mercoledì 30 settembre h 18.00 - Oscar Farinetti, SERENDIPITY (Slow Food)
    Con Filippo Venturi

  • 30/09/20 18:00 - 30/09/20 20:00

    Al via il 17 settembre la nuova rassegna di incontri letterari nella grande piazza coperta di Biblioteca Salaborsa.

    Le voci dei libri è una rassegna nata nel 2015 con l’intento di riprendere la storica tradizione dei Sabati dell’Archiginnasio.

    Il titolo Le voci dei libri fu preso da un omonimo libro di Ezio Raimondi e la rassegna, inaugurata il 14 febbraio del 2015 da Umberto Eco, ha poi ospitato nel corso degli anni nella Sala dello Stabat Mater della Biblioteca dell’Archiginnasio grandi scrittori e intellettuali italiani e stranieri riscuotendo un enorme successo in termini  di partecipazione del mondo culturale bolognese e nazionale ma anche di affluenza di pubblico.

    La nuova edizione si terrà in Biblioteca Salaborsaperché è un luogo in grado di accogliere nella sua piazza coperta un numero di persone ancora più alto, consentendo, nel rispetto delle norme sul contenimento del coronavirus la partecipazione di ben 150 persone ad evento.

    Come da tradizione gli incontri saranno accompagnati dalle letture dei giovani attori della Scuola di Teatro di Bologna “Alessandra Galante Garrone”.

    Nei giorni degli eventi in programma gli accessi alla consultazione e ad alcuni spazi della biblioteca non saranno possibili a partire dalle ore 17.30, ma restano comunque sempre garantiti i servizi di prestito, restituzione, orientamento e consigli al pubblico. Restano inoltre invariate anche le modalità di accesso a Salaborsa Ragazzi.

    Si parte il 17 settembre con un ricco calendario di appuntamenti, tutti con inizio alle ore 18 e con prenotazione obbligatoria, ritirando il coupon presso Biblioteca Salaborsa.

    IL PROGRAMMA
    Giovedì 17 settembre h 18.00 - Gianrico Carofiglio, DELLA GENTILEZZA E DEL CORAGGIO (Feltrinelli)
    Saluto del Sindaco di Bologna Virginio Merola. Dialoga con l’autore Pierluigi Stefanini. Modera Giovanni Egidio

    Domenica 20 settembre h 21.00 - ARENA DEL SOLE - Lorenzo Sassoli de' Bianchi, LA LUNA ROSSA (Sperling & Kupfer)
    Interventi musicali di Laura e Roberto Macrì
    Prenotazione obbligatoria: biglietteria@arenadelsole.it; tel. 0512910910

    Martedì 22 settembre h 18.00 - La voce degli antichi: Giulio Guidorizzi, L'ABISSO DI EDIPO (il Mulino)
    Con Luigi Spina

    Mercoledì 23 settembre h 18.00 - Maurizio Molinari, ATLANTE DEL MONDO CHE CAMBIA (Rizzoli)
    Con Angelo Panebianco

    Giovedì 24 settembre h 18.00 - Massimo Cacciari, IL LAVORO DELLO SPIRITO (Adelphi)
    Con Ivano Dionigi

    Sabato 26 settembre h 18.00 - Simonetta Fiori, LA TESTA E IL CUORE (Guanda)
    Con Mario Vittorangeli e Emanuela Giampaoli

    Mercoledì 30 settembre h 18.00 - Oscar Farinetti, SERENDIPITY (Slow Food)
    Con Filippo Venturi

  • Festival sapori italia
    30/10/20 - 01/11/20 Tutto il giorno

    Per motivi legati all'emergenza coronavirus, l’edizione 2020 di Cibò. So Good! Sapori d'Italia, non si svolgerà nelle date previste 20, 21 e 22 marzo.

    L'evento non è stato annullato ma rinviato a fine ottobre 2020. 


    www.otticafirenze.it

    Il Festival dei Sapori d’Italia si terrà il 30, 31 ottobre e 1 novembre con un focus sui sapori dell’Appennino

    Gli Appennini rappresentano la spina dorsale della Penisola e la culla della millenaria civiltà italica: questo inestimabile patrimonio, arricchito da una moderna offerta di turismo sostenibile, tradizioni culinarie e natura incontaminata, costituisce l’asse portante della 4° edizione di CIBÒ. So Good

    Sarà un'occasione per viaggiare attraverso 14 regioni, 44 parchi nazionali e regionali, oltre 14 mila comuni, località termali e sciistiche. 

    Un itinerario entusiasmante alla scoperta degli oltre 350 prodotti DOP, IGP e tipici. 

  • ozzy-osbourne-unipol-arena-bologna-promoguida
    19/11/20 19:00 - 19/11/20 23:59

    Dopo l'annullamento del concerto annunciato dallo stesso artista, Ozzy Osbourne torna a Bologna con una nuova data.  

    Centro Diagnostico Cavour Bologna Banner

    www.centrocavour.it

    Il cantante è stato costretto a posticipare l’intero tour europeo e inglese del suo “NO MORE TOURS 2” per problemi di salute.

    Il concerto italiano era previsto per il 1° marzo, ma è stato posticipato al 10 marzo 2020.

    La location è sempre l'Unipol Arena a Casalecchio di Reno. 

    I biglietti precedentemente acquistati rimarranno validi per la nuova data. 

    La nuova tournée che lo vedrà impegnato per 6 settimane inizierà dalla Gran Bretagna il prossimo 31 gennaio per poi concludersi il 16 marzo a Zurigo (Svizzera).

    Il tour include concerti a Nottingham, Dublino, Manchester, Newcastle, Londra (all’O2 Arena), Glasgow e Birmingham (città natale dell’artista).

    In Europa farà tappa, ancora, in Germania, Finlandia, Svezia, Austria Repubblica Ceca, Italia e Svizzera. Le date in Nord America inizieranno invece a febbraio 2020. 

  • Sequoie Music Park Bologna Caserme Rosse
    24/06/21 Tutto il giorno

    Un mese di eventi nel Parco delle Caserme Rosse. Un po' come per l'Arena Parco Nord. Tutto posticipato all'anno prossimo. 

    Sequoie Music Park avrà inizio il 24 giugno 2021.

    Il nuovo festival dedicato alla musica, organizzato da Unipol Arena, spazierà tra concerti, spettacoli teatrali e djset con una line up composta da artisti di fama nazionale e internazionale.

    Nel calendario di Sequoie Music Park confluirà poi anche la seconda edizione del festival Oltre, che sarà dedicato come l’anno scorso ai nomi della nuova musica indie, rap e pop italiana, e ci sarà uno spazio per eventi collaterali a ingresso gratuito.

    Ci sarà un’area dedicata al food, allo sport e al divertimento per famiglie e bambini, trasformando uno spazio periferico in uno dei luoghi centrali della proposta culturale estiva bolognese.

    Il programma

    24 giugno 2021 si esibirà Frank Quintale 
    1 luglio tocca a Willie Peyote
    9 luglio Niccolò Fabi

    Per tutti gli aggiornamenti c'è la pagina Facebook dedicata

     

  • Sequoie Music Park Bologna Caserme Rosse
    01/07/21 Tutto il giorno

    Un mese di eventi nel Parco delle Caserme Rosse. Un po' come per l'Arena Parco Nord. Tutto posticipato all'anno prossimo. 

    Sequoie Music Park avrà inizio il 24 giugno 2021.

    Il nuovo festival dedicato alla musica, organizzato da Unipol Arena, spazierà tra concerti, spettacoli teatrali e djset con una line up composta da artisti di fama nazionale e internazionale.

    Nel calendario di Sequoie Music Park confluirà poi anche la seconda edizione del festival Oltre, che sarà dedicato come l’anno scorso ai nomi della nuova musica indie, rap e pop italiana, e ci sarà uno spazio per eventi collaterali a ingresso gratuito.

    Ci sarà un’area dedicata al food, allo sport e al divertimento per famiglie e bambini, trasformando uno spazio periferico in uno dei luoghi centrali della proposta culturale estiva bolognese.

    Il programma

    24 giugno 2021 si esibirà Frank Quintale 
    1 luglio tocca a Willie Peyote
    9 luglio Niccolò Fabi

    Per tutti gli aggiornamenti c'è la pagina Facebook dedicata

     

  • Sequoie Music Park Bologna Caserme Rosse
    09/07/21 Tutto il giorno

    Un mese di eventi nel Parco delle Caserme Rosse. Un po' come per l'Arena Parco Nord. Tutto posticipato all'anno prossimo. 

    Sequoie Music Park avrà inizio il 24 giugno 2021.

    Il nuovo festival dedicato alla musica, organizzato da Unipol Arena, spazierà tra concerti, spettacoli teatrali e djset con una line up composta da artisti di fama nazionale e internazionale.

    Nel calendario di Sequoie Music Park confluirà poi anche la seconda edizione del festival Oltre, che sarà dedicato come l’anno scorso ai nomi della nuova musica indie, rap e pop italiana, e ci sarà uno spazio per eventi collaterali a ingresso gratuito.

    Ci sarà un’area dedicata al food, allo sport e al divertimento per famiglie e bambini, trasformando uno spazio periferico in uno dei luoghi centrali della proposta culturale estiva bolognese.

    Il programma

    24 giugno 2021 si esibirà Frank Quintale 
    1 luglio tocca a Willie Peyote
    9 luglio Niccolò Fabi

    Per tutti gli aggiornamenti c'è la pagina Facebook dedicata

     

Promoguida.net è realizzato da ARCOBALENO PUBBLICITA'
Via Papini, 26/b - 40128 Bologna - Tel 051 320424 - P. Iva 04335650372

www.arcobalenopubblicita.it 
 info@arcobalenopubblicita.it

Web Design - Jacopo Kahl
Copyright 2005 - Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione totale e parziale di testi, foto e disegni riportati su questo sito.

L'Arcobaleno Pubblicita' non si assume alcuna responsabilita' per l'uso di marchi,foto e slogan usati dagli inserzionisti.