Terra di Tutti i Film Festival >>> clicca e leggi

Ambiente, sostenibilità, conflitti e diritti umani sono come sempre al centro del Terra di Tutti Film Festival.

La rassegna giunta alla tredicesima edizione, è in programma dal 10 al 13 ottobre tra Bologna e Firenze: più di 40 film da oltre 25 paesi, molti eventi off e incontri per dare spazio alle “voci dal mondo invisibile”.

Consolidata negli anni la collaborazione con gli enti del territorio a partire dalla Regione Emilia-Romagna e l’Emilia-Romagna Film Commission che sostiene il Festival, il Comune di Bologna coinvolto direttamente nel progetto CIAK Migraction, presentato durante la conferenza Le migrazioni tra realtà, narrazione e percezione e l’Alma Mater Università di Bologna che ospiterà diversi appuntamenti tra cui la lectio magistralis con i giornalisti Alberto Giuliani e Andrea Casadio.

Tra gli ospiti, Angela Caponnetto, Silvano Agosti, Domenico Quirico, Ester Sparatore, Gilles Bovon, i videomaker de “Il Terzo Segreto di Satira”, Andrea Sousa Lima e José Ricardo Basílio, rappresentanti brasiliani di Esplar e del Movimento Sem Terra con il giornalista Stefano Liberti, Costanza Francavilla e Kenneth Reams, protagonista del film “Free men” in collegamento telefonico dal carcere (“Free Men”, Bologna, Cinema Lumière, domenica 13, ore 22.30).

Ben sei le location di quest’anno: a Bologna i cinema Galliera, Odeon e Lumiére, Vag61 e Làbas per le anteprime, il cinema Stensen a Firenze per la serata di giovedì 10. Prosegue la collaborazione con l’Università di Bologna con EU Aid Volunteers. Novità di questa edizione Screening OFF & Making OFF, due spazi dedicati alla fotografia e al cinema sociale del futuro direttamente in sala.

Sono quattro i premi assegnati dal festival: il Premio Lo Porto, dedicato al cooperante Giovanni Lo Porto ucciso in Pakistan nel 2015, riconosce il miglior audiovisivo sui temi dei diritti umani e della difesa della pace; il Premio Benedetto Senni, assegnato al miglior documentario che affronta la questione della lotta contro la povertà, lo sviluppo sostenibile e la crisi ambientale; il premio “Voci di donne invisibili” e “Storie di giovani invisibili”.

Novità dell’edizione 2019 del Terra di Tutti Film Festival l’assegnazione della Menzione DAMSlab non onerosa, assegnata dagli studenti del corso di “Analisi dei film” del Dams – Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo coordinati dal Professor Paolo Noto, per un film che valorizza in modo ottimale canoni estetici, filmici e fotografici del mezzo audiovisivo del documentario.

Green Social Festival 2019 >>> clicca e leggi

Green social festival, appuntamenti fino a giugno per sensibilizzare su cambiamento climatico e migrazioni.

Dopo oltre trenta appuntamenti nelle scuole superiori della regione sui temi dell’Agenda 2030 e alcune presentazioni di libri, entra nel vivo la X edizione del Green social festival, dedicato quest’anno all’Agenda 2030 dell’Onu con appuntamenti fino a giugno per sensibilizzare, generare dibattito, mettere in scena le buone pratiche della sostenibilità.

I global goals dell’agenda sono: lotta alla povertà, eliminazione della fame, contrasto al cambiamento climatico, obiettivi comuni che riguardano tutti gli Stati e tutti gli individui. Per questo l’obiettivo del festival è creare cultura e consapevolezza con un programma che coinvolge le scuole, i territori, le imprese, l’opinione pubblica.

Dal 22 maggio, in Cappella Farnese a Palazzo d’Accursio incontri e tavole rotonde su economia circolare e politiche di sostenibilità con esponenti del mondo accademico, delle imprese e della società civile.

Il Green social festival conferma anche Palazzo d’Accursio come sede di importanti mostre:

mercoledì 22 maggio alle 11, saranno inaugurate in Manica Lunga, sala Farnese e nel Cortile d’Onore, quattro mostre fotografiche: Inside the Balkan Route – Boat people, boat dream, fotografie di Livio Senigalliesi; In un vortice di polvere fotografie di Annalisa Vandelli; Il mondo trasformato, fotografie di Luciano Nadalini; Vento, caldo, pioggia, tempesta, fotografie a cura di Greenpeace.

Per tutta la durata del Green, il Cortile d’onore di Palazzo d’Accursio ospita anche “Alta marea”, la balena che ha sfilato al Carnevale di Viareggio per ricordarci di non buttare la plastica in mare.

www.centrocavour.it

Rivestiti! A Palazzo Re Enzo >>> clicca e leggi

Il 13 e il 14 aprile nella splendida cornice di Palazzo Re Enzo.

Finora il nostro modo di vestirsi è stato questione di cultura, piacere, identità. D’ora in avanti è anche una questione di SOSTENIBILITÀ.

Cambiarsi d’abito è una forma concreta per lottare contro l’insostenibilità ambientale, il cambiamento climatico (l’industria dell’abbigliamento è il secondo inquinatore mondiale), lo sfruttamento dei lavoratori, le migrazioni causate da salari insufficienti…

RIVESTITI-TERRA EQUA (all’ottava edizione, una media di 15.000 visitatori ogni anno) è l’occasione per incontrare produttori ed artigiani che uniscono a qualità, originalità ed estetica anche il rispetto di criteri ambientali e sociali.

Un mondo migliore si realizza anche scegliendo quello che indossiamo, e RIVESTITI-TERRA EQUA dimostra che è possibile farlo anche cambiandosi la maglietta.

Un’occasione per vedere, toccare, informarsi, incontrare, divertirsi, con Laboratori anche per i giovani.

Ingresso libero

www.centrocavour.it

Settimana Europea della Mobilità a Bologna >>> clicca e leggi

Un’edizione speciale, quest’anno, per la Settimana europea della mobilità, in programma dal 16 al 22 settembre, in un momento in cui la città di Bologna sta vivendo un grande fermento dal punto di vista della mobilità, e per questo decide, tra le altre iniziative, di ospitare e organizzare “Bologna per la mobilità elettrica e innovativa”, una due giorni di workshop di rilievo nazionale che si terrà all’Oratorio di San Filippo Neri il 20 e 21 settembre, un evento nell’evento che affiancherà al racconto di alcune delle esperienze nazionali più significative sulle tematiche legate alla mobilità elettrica e innovativa, con interessanti focus internazionali, l’esperienza di Bologna come Città metropolitana in continuo fermento, con i suoi numerosi nuovi progetti, tra cui, ad esempio, Corrente, il nuovo car sharing elettrico di Tper insieme a Omnibus e il bike sharing free floating di Mobike, che stanno rivoluzionando il modo di muoversi dei bolognesi.

L’ingresso è libero, è possibile iscriversi, anche nei giorni 20 e 21 settembre, qui

Numerose le iniziative in programma grazie alla collaborazione tra Istituzioni, aziende e associazioni del territorio, tra i partner della Mobility Arena: Unipolis, CUBO, Centro Unipol Bologna, Park it, Tper che presenta insieme ad Omnibus il car sharing elettrico Corrente e Moovit, l’app per il trasporto pubblico più utilizzata al mondo, Mobility Partner; SRM, Reti e Mobilità, Agenzia per la mobilità e il trasporto pubblico locale del Comune di Bologna e della Città Metropolitana con l’iniziativa “Bella Mossa”, e Federazione Concessionarie Confcommercio Ascom Bologna.

IL PROGRAMMA DELLE INIZIATIVE

BoEtico Vegan Festival al Parco dei Giardini >>> clicca e leggi

Dal 31 agosto al 2 settembre arriva il BoEtico Vegan Festival che avrà luogo nella cornice del Parco dei Giardini, in via dell’Arcoveggio.

Sono tantissimi gli appuntamenti ed attività nell’ambito di salute, alimentazione e sostenibilità.

Conferenze con esperti qualificati, show cooking, concerti, sedute di yoga e di meditazione e tanto altro ancora.

L’ingresso al festival è completamente libero e tutte le attività sono gratuite.

Il programma completo puoi trovarlo QUI.

RunTuneUp nel cuore di Bologna >>> clicca e leggi

La mezza col cuore: anche i turisti andranno di corsa.

Cuore e mobilità sostenibile sono gli elementi fondanti della diciassettesima edizione di RUN TUNE UP, la mezza maratona più famosa (e secondo autorevoli voci sui social, più bella in Italia), che si svolge a Bologna, griffata UniSalute (l’amministratore delegato Fiammetta Fabris ha ricordato il convegno sui legami tra sport e salute previsto per sabato 8 settembre), presentata questa mattina presso l’Hotel I Portici a Bologna.

Come ha detto l’organizzatore, Stefano Soverini, “RTU è censita tra le 10 gare su strada più importanti d’Italia” sulla classica distanza dei 21,097 km: La manifestazione, due giorni pieni, si svolgerà il prossimo 8 e 9 settembre e prevede un percorso – confermato – che si dipana interamente lungo le vie del centro storico (chiuso al traffico) del capoluogo emiliano. “Nel cuore di Bologna”, appunto.

Precise, in questo senso, le parole dell’Assessore alla mobilità del comune petroniano, Irene Priolo, che ha sottolineato aspetti legati alla chiusura, domenica 9 settembre, “ancora più stringenti” rispetto al passato e ciò per il rispetto dovuto alla unicità della corsa.

Tra le particolarità di questa edizione, le visite guidate al centro storico, le prime curate da Anna Brini e da BolognaByRun per chi vuole visitare la città di corsa, in pratica un unicum nell’universo turistico mondiale, con spiegazioni in inglese, francese e tedesco.

Sarà anche la prima edizione della “10 K”, novità non agonistica dell’anno, con iscrizioni possibili anche in un ipermercato (Via Larga) e in tre supermercati Conad (Via De Nicola, Viale Silvani e Via Emilia Levante). Conad è parte del gruppo dei nuovi partner, assieme a Unipol Banca e TPER. Sui mezzi pubblici (bus e treni regionali), si viaggerà gratis i giorni dell’evento mostrando l’iscrizione alla manifestazione.

La “quota d’iscrizione solidale” prevede la devoluzione di 1 € da parte del concorrente, e 1 € dell’organizzazione, a favore di ANT.

Ricordiamo che il Comune di Bologna è parte attiva nell’organizzazione e ciò riguarda in particolare i settori Sport e Mobilità; alla mezza possono partecipare tutti, anche i non tesserati a gruppi o enti di promozione sportiva, basta il certificato medico sportivo per atletica leggera. La comacchiese Laura Fogli, storico testimonial dell’evento, ha valorizzato la bellezza del tracciato e la sicurezza dello stesso senza mezzi a motore.

Trend di iscrizioni in crescita rispetto al 2017, da segnalare il coinvolgimento nello staff organizzativo dei volontari di Passo Capponi, che assicureranno il presidio sulle strade.

UniSalute, la compagnia del gruppo Unipol specializzata in assicurazione salute, si riconferma per il terzo anno consecutivo title sponsor. Da oltre 20 anni si occupa esclusivamente della protezione della salute degli italiani e si prende ogni giorno cura della salute di 7 milioni di persone: la decisione di continuare ad affiancare il proprio nome a questa iniziativa testimonia la propria attenzione ad un corretto stile di vita, stimolando e promuovendo l’abitudine al movimento e ad una costante attività fisica e la propria vicinanza ad una città ed un territorio a cui è storicamente legata.

Quella del running è una disciplina che sta coinvolgendo sempre più italiani: secondo le stime sono infatti circa 5 milioni gli appassionati di questa pratica, che trovano nella corsa benefici per il corpo e per la mente. L’edizione 2017 della UNISALUTE RUN TUNE UP ha registrato infatti oltre 4000 atleti, professionisti e non, provenienti da tutta Italia e da 26 nazioni che hanno partecipato alla mezza maratona e alla “Mezza&Mezza”, una staffetta non competitiva per coppie che si dividevano a metà il percorso.

L’iniziativa vede il coinvolgimento e la partecipazione di tutta la città: circa 15 mila le presenze nell’area expo e sul percorso dello scorso anno e tutti, runner e spettatori sono invitati allo stand UniSalute in piazza Maggiore a controllare con rapidi test (peso, altezza, pressione ecc..), effettuati da medici specializzati, il proprio stato di salute ed ottenere indicazioni e consigli su corretti stili di vita.

Le iscrizioni, aperte da pochissimi giorni, hanno già fatto segnare numeri significativi, con un notevole flusso di appassionati dall’estero, e ciò conferma la tradizione di ospitalità della corsa e della città.

Promoguida.net è realizzato da ARCOBALENO PUBBLICITA'
Via Papini, 26/b - 40128 Bologna - Tel 051 320424 - P. Iva 04335650372

www.arcobalenopubblicita.it 
 info@arcobalenopubblicita.it


Web Design - Jacopo Kahl
Copyright 2005 - Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione totale e parziale di testi, foto e disegni riportati su questo sito.

L'Arcobaleno Pubblicita' non si assume alcuna responsabilita' per l'uso di marchi,foto e slogan usati dagli inserzionisti.