Strage 2 agosto…Concerto per non dimenticare >>> clicca e leggi

Venerdì 2 agosto alle 21.15 in Piazza Maggiore il Concerto del Concorso Internazionale di Composizione 2 agosto, organizzato in memoria delle Vittime della Strage alla Stazione di Bologna del 2 Agosto 1980. 

25° edizione dedicato a partiture per orchestra e musica elettronica. Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, Direttore Yoichi Sugiyama esecuzione delle composizioni vincitrici: prima classificata “Transitori permanenti” di Luca Ricci (Italia); seconda classificata “Colors” di Carmelo Bongiovanni (Italia); terza classificata “Autumn” di Lin Sen (Cina) a seguire: Mario Pilati “A sera” – poemetto lirico per voci femminili e pianoforte a quattro mani Ildebrando Pizzetti dalla Messa da Requiem “Agnus Dei e Libera me” per coro misto a cappella Coro del Teatro Comunale di Bologna, Direttore Alberto Malazzi. Il concerto sarà trasmesso in diretta da Rai Radio 3 e domenica 11 agosto su RAI 5 alle ore 22.05

Al termine proiezione del docufilm “Cantiere 2 agosto. Narrazione di una strage” sottotitolato in inglese grazie alla collaborazione dell’Associazione tra i familiari del 2 agosto con il Vassar College di Poughkeepsie (New York). 

www.centrocavour.it

Bologna Estate – World Press Photo 2019 >>> clicca e leggi

Per il secondo anno consecutivo Sotto le Stelle del Cinema presenta una serata interamente dedicata al fotogiornalismo, in collaborazione con la scuola di fotografia Foto Image e la World Press Photo Foundation.

Lunedì 15 luglio alle ore 21:45 sul grande schermo della Piazza, verranno proiettate le foto vincitrici del World Press Photo 2019, alla presenza di Lars Boering, direttore della World Press Photo Foundation, Gian Luca Farinelli, direttore della Cineteca di Bologna, e Fulvio Bugani (Foto Image), vincitore del premio nel 2015.
La giuria ha esaminato 78.801 fotografie di 4.738 fotografi provenienti da 129 paesi e ha premiato fotografi in otto diverse categorie divise tra ‘foto singola’ e ‘storia’. Tre dei vincitori sono italiani:
Lorenzo Tugnoli, fotografo dell’agenzia Contrasto, vincitore nella categoria ‘General News, Storie’, con un lavoro sulla tragedia umanitaria in Yemen, finalista anche del World Press Photo Story of the Year e Premio Pulitzer per la fotografia.
Marco Gualazzini, fotografo dell’agenzia Contrasto, vincitore nella categoria ‘Ambiente, Storie’, con un lavoro sulla crisi umanitaria nel Ciad, finalista di entrambi i premi Picture e Story of the Year.
Daniele Volpe, fotografo freelance, vincitore nella categoria ‘General News, Singole’, con un lavoro sulle conseguenze dell’eruzione del vulcano Fuego in Guatemala.
Saliranno sul palco per presentare i loro lavori Marco Gualazzini e Lorenzo Tugnoli.

Il World Press Photo
È il più prestigioso concorso di fotogiornalismo del mondo. Premia i migliori scatti dell’ultimo anno, valutando sia la storia raccontata, sia la loro forza visiva. Il concorso è organizzato dalla World Press Photo Foundation, fondazione senza scopo di lucro nata nel 1955 ad Amsterdam. È suddiviso in diverse categorie e i premi sono assegnati da una giuria formata da professionisti indipendenti che cambiano ogni anno. Le foto vincitrici sono raccolte in una mostra itinerante che viaggia in 45 paesi del mondo e viene visitata da oltre quattro milioni di persone. Sono inoltre pubblicate in un volume dedicato disponibile in più lingue.

www.centrocavour.it

StraBologna 2019 >>> clicca e leggi

Domenica 26 maggio alle ore 10.30 da via Rizzoli avrà inizio la StraBologna, la corsa tra le strade del contro storico cittadino. 

La corsa è aperta a tutti infatti si potrà scegliere tra tre percorsi: uno da 4,3 km per i meno esperti, uno da 7,3 km consigliato ai corridori amatoriali e l’ultimo da 11,3 km, studiato per i runners professionisti.

La StraBologna è arrivata alla sua 40° edizione e gli organizzatori sperano quest’anno di superare il tetto dei 20 mila corridori. Inoltre, per celebrare questo anniversario da venerdì 24 maggio sarà costruito in Piazza Maggiore un Villaggio StraBologna in cui saranno visibili di stand degli sponsor e, sabato 25 maggio, sarà possibile assistere sul crescione della piazza, alle esibizioni di vari gruppi sportivi.  

Anche la maglietta verde, da sempre simbolo della corsa, cambia volto infatti, gli organizzatori hanno stampato sul dorso quattro monumenti della città: le Due Torri, San Petronio, San Luca e Il Nettuno. Chiunque si iscriva alla corsa avrà diritto alla maglia ed a scegliere il disegno che preferisce. 

L’evento avrà un risvolto solidale infatti, saranno devoluti dei fondi sia alla Casa delle Donne per non subire violenza Onlus, sia al fondo Oplà-lo sport è inclusione.

Per partecipare alle corsa bisogna iscriversi e lo si può fare sia online , sia in uno dei 50 punti autorizzati che il giorno della partenza.

In Piazza Maggiore lo spettacolo della nazionale italiana di ginnastica >>> clicca e leggi

Tutto è pronto in città per ospitare, dopo venticinque anni, la partenza del 102° Giro d’Italia, la gara ciclistica più amata nel nostro Paese, un’avventura colorita di storia, popolarità e costume.

L’apertura, giovedì 9 maggio in piazza Maggiore, è affidata allo spettacolo della nazionale italiana di ginnastica “Le Farfalle” che accompagnerà la presentazione dei protagonisti della corsa a tappe. La festa inizierà alle 21.30, l’accesso libero alla piazza è consentito dalle 20.

La sfida invece parte sabato 11 maggio dalle 17 con la cronometro individuale che, da via Rizzoli, porterà i corridori fino al Santuario di San Luca. Bologna saluterà il Giro d’Italia domenica alle 12 con la partenza della seconda tappa che, dopo un tratto a velocità controllata per arrivare al chilometro zero, a Casalecchio di Reno, condurrà la carovana a Fucecchio (FI).

Bologna, intanto, accoglie la partenza del Giro d’Italia con una serie di iniziative:

  • Mobike Italia, il gestore del bike sharing in città, regala a tutti gli utenti duemila ore di pedalate, sarà sufficiente inserire nella pagina “I miei coupon” dell’app il codice: GIROBOLOGNA (tutto maiuscolo). I primi mille mobikers riceveranno così quattro corse della durata di 30 minuti e potranno quindi pedalare gratuitamente per 2 ore.
  • Giovedì 9 maggio, alle 18 nella sala Stefano Tassinari di Palazzo d’Accursio, sarà invece presentato il libro “Fausto Coppi. La grandezza del mito”, 400 pagine, con oltre 350 fotografie di Walter Breveglieri e tanti contributi di giornalisti sportivi italiani, da Orio Vergani a Gian Paolo Ormezzano, Claudio Gregori, Gianfranco Civolani e molti altri. Gli scatti di Breveglieri sono stati raccolti in una mostra fotografica visitabile fino a domenica 12 maggio a Palazzo d’Accursio.

www.centrocavour.it

Giro d’Italia >>> clicca e leggi

Prenderà il via sabato 11 maggio da Bologna la 102° edizione del Giro d’Italia

La prima tappa partirà da Piazza Maggiore, passando per porta San Felice, per la Rotonda Romagnoli, via della Barca, fino a San Luca

La gara prevede un percorso breve ma spettacolare grazie agli ultimi 2km tutti in salita verso il Santuario, con punte massime di pendenza al 16%

La carovana del giro comincerà a colorare la città già alcuni giorni prima, con eventi, incontri, l’allestimento del villaggio di partenza e la presentazione delle squadre e dei corridori.

Per la tappa del giorno seguente, 12 maggio, la partenza dalla Croce di Casalecchio, sarà preceduta da una passerella di tutte le squadre che partirà dal centro di Bologna.

 

 

 

www.centrocavour.it

Cantata anarchica per Fabrizio De Andrè >>> clicca e leggi

In occasione del ventesimo anniversario della sua morte, tutta Italia ricorda il grande cantautore genovese Fabrizio De Andrè.

In città come Roma, Milano, Genova, Bologna e anche Parigi, il grande artista verrà ricordato attraverso le “ballate” che hanno sempre contraddistinto la sua grandezza.

Venerdì 11 gennaio appuntamento in Piazza Maggiore a Bologna con la Cantata anarchica per Fabrizio De Andrè.

Precisamente dal Crescentone di Piazza Maggiore si udiranno voci, canzonieri e strumenti come chitarre, fisarmoniche, flauti, violini, kazoo, mani, piedi. 

A partire dalle ore 20:00.

 

 

L’Appennino scende in Piazza >>> clicca e leggi

Torna nel cuore di Bologna “L’Appennino scende in piazza”, il consueto appuntamento con i produttori dell’Appennino bolognese che dal 21 al 25 novembre metteranno in mostra le eccellenze enogastronomiche della montagna.

Nella magica cornice di Piazza Maggiore oltre alle 9 casette di legno gestite da 16 produttori dell’Appennino ce ne sarà una speciale, dedicata alla promozione dei prodotti agroalimentari tradizionali e della montagna, protagonisti del nuovo progetto “i figli di una consapevolezza maggiore” rivolto alla creazione di una identità agroalimentare ed enogastronomica locale. L’evento, organizzato da “Strada dei vini e dei Sapori Appennino Bolognese” in concomitanza con l’accensione dell’albero di Natale, prevederà anche esibizioniincontri e attività legate all’Appennino.

Dalle 10 alle 22 e l’ingresso è gratuito.

Maggiori informazioni su www.stradappenninobolognese.it

Fonte: Bologna Welcome

Bologna Estate, gli eventi da non perdere >>> clicca e leggi

ore 10.09 Partenza da Bologna Centrale
Alla ricerca del treno di John Cage – a biodiversity landscape
Un viaggio in treno storico a vapore alla scoperta della biodiversità musicale ed enogastronomica dell’Appennino Tosco-Emiliano
http://www.bolognaestate.it/alla-ricerca-del-treno-di-john-cage

ore 15.30 Teatro Comunale – Foyer Respighi Largo Respighi 1 Bologna Modern #03
Kraanerg – Opera di Yannis Xenakis
Nuova produzione del Teatro Comunale in collaborazione con Scuola di Teatro di Bologna “Alessandra Galante Garrone”, 8cento – Associazione per la Cultura e la Danza
http://www.bolognaestate.it/calendar/2018-10-09

ore 21.30 Piazza Maggiore – Anteprima di Città di Circo per EnERgie Diffuse
Naufragata – spettacolo di Circo Zoè
http://www.bolognaestate.it/in-primo-piano/citta-di-circo-anteprima-energie-diffuse

Le iniziative di Bologna Estate >>> clicca e leggi

Il cartellone estivo del Comune continua fino al 14 ottobre e presenta tra l’altro il ricco calendario cittadino di EnERgie Diffuse, la campagna della Regione Emilia Romagna,  che presenta dal 7 al 14 ottobre oltre 400 eventi culturali in tutta la regione.

Al centro della programmazione di ottobre una grande novità: per la prima volta a Bologna un circo verrà accolto in Piazza Maggiore.

Il tendone ospiterà “Circo in Piazza”, un programma che contiene spettacoli, un convegno e occasioni di incontro anche oltre ai temi del circo.

Infatti, mentre sotto il tendone troveranno spazio anche le letture ad alta voce con l’associazione Malippo, a cura dell’ Istituzione Biblioteche e uno speciale laboratorio per bambini, curato per l’occasione dal da MAMbo”, sorprendenti incursioni circensi prenderanno vita all’interno dei luoghi tradizionali dell’arte e della conoscenza, in un gioco di rimandi e contaminazioni che da Piazza Maggiore si irradia verso le istituzioni culturali della città.

Ad inaugurare il programma di EnERgie Diffuse, domenica 7 ottobre, sarà il ritmo travolgente di “Onda sonora”, la festa delle scuole di musica della Regione Emilia-Romagna con la partecipazione di 800 giovani musicisti che animeranno diversi luoghi del centro storico. Si inizia alle 18 in Piazza Maggiore e in Piazza del Nettuno con l’esecuzione collettiva dell’Inno alla Gioia di Beethoven.

Il 7 ottobre è anche il giorno di “Teatri in piazza”, la grande festa dei teatri bolognesi che animerà Piazza Verdi. Una giornata ideata in collaborazione con Fondazione Emilia Romagna Teatri per festeggiare con un intenso programma di spettacoli, concerti, visite guidate, conversazioni con ospiti speciali e divulgazione di materiale informativo tutte le stagioni del territorio. Tra i tanti appuntamenti ricordiamo “Il sipario ha la gonna corta”, l’incontro con la scrittrice Michela Murgia, intervistata da Claudio Cumani sul Palco di Piazza Verdi. Sempre in zona universitaria si svolgeranno anche “IN/FINITO”, il progetto di danza e fotografia a cura di Aterballetto e il “Concerto per 5 pianoforti – 440 tasti” a curato da Angelica.

La settimana di EnERgie Diffuse offre inoltre molte occasioni per confrontarsi ed approfondire l’orizzonte delle politiche per la cultura dalla dimensione locale allo scenario europeo; tra gli appuntamenti da non perdere “Attivare la cultura. Il senso e il valore”, il convegno promosso dalla Regione Emilia – Romagna che si svolge all’Aula Absidale di Santa Lucia l’ 8 e il 9 ottobre e la due giorni ideata da Fondazione Innovazione Urbana dal titolo “Reimmaginare il diritto alla città”, con la presenza di Francesca Bria, delegata per le politiche di innovazione della città di Barcellona l’11 e il 12 ottobre in biblioteca Salaborsa. 
Da segnalare anche il convegno “Buone pratiche del teatro” che si svolgerà all’Arena del Sole l’11 ottobre e ‘le iniziative legate a cultura e creatività per lo sviluppo del territorio, che comprenderanno due giornate di presentazione di bandi e opportunità per i creativi, il rapporto Symbola 2018 in Cappella Farnese il 9 e il 10 ottobre e l’inaugurazione di tre spazi assegnati ai vincitori di Incredibol!’

Promoguida.net è realizzato da ARCOBALENO PUBBLICITA'
Via Papini, 26/b - 40128 Bologna - Tel 051 320424 - P. Iva 04335650372

www.arcobalenopubblicita.it 
 info@arcobalenopubblicita.it


Web Design - Jacopo Kahl
Copyright 2005 - Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione totale e parziale di testi, foto e disegni riportati su questo sito.

L'Arcobaleno Pubblicita' non si assume alcuna responsabilita' per l'uso di marchi,foto e slogan usati dagli inserzionisti.