Giornata mondiale della Lingua Madre >>> clicca e leggi

Per questa occasione Biblioteca Salaborsa organizza tante attività per tutta la giornata.

La Giornata Mondiale della Lingua Madre, istituita dall’UNESCO nel 1999, ha l’obiettivo di difendere e preservare le diversità linguistiche.

Centro Diagnostico Cavour Bologna Banner

www.centrocavour.it

Si comincia il mattino alle 10 in sala conferenze con gli alunni e gli insegnanti del CPIA Fiabe e Racconti, incontri e scambi in lingua madre contemporaneamente alle 10 in sala incontri verrà proiettato in loop il cortometraggio Orizzonti – Idee per una comunità, video-creazione poetica dal soggetto di Francesca Esposito ispirato al lavoro di Elisabeth Bing.

Il pomeriggio

  • dalle 14.30 alle 16.30 in sala conferenze proiezione del docufilm del regista Filippo Giunti A seafish from Africa – Il mio amico Banda
  • dalle 16.30 in sala conferenze Tapis Roulant, serie di interventi di venti minuti ciascuno:
  • inizia la scuola d’italiano per migranti Penny Wirton Bologna con una presentazione su Conoscere nuove culture e comunicare la propria;
  • a seguire Nino Campisi legge alcuni versi dal Libro I dell’Eneide e Sara Isola presenta Storia dei Mapuche, il popolo amerindo originario del Cile, con un focus sulla loro lingua, il mapudungun;
  • poi lettura dal testo di Harold Pinter Il linguaggio della montagna a cura dell’attore Nino Campisi, direttore del Teatro del Navile;
  • a seguire Il Magnifico Teatrino Errante interpreta Zemlja, dialogo croato-bosniaco, da un’idea di Mariateresa Diomedes;
  • alle 17.50 Mamadou racconterà una storia della tradizione del suo paese, la Guinea, in lingua fulah;
  • alle 18 Gassid Mohammed, iracheno, poeta, traduttore e insegnante universitario di lingua araba,  parla della sua poesia e del significato della lingua madre;
  • per finire alle 18.30 Gao Chuan Yan, musicista, legge alcune poesie in lingua cinese accompagnate dalla musica dello gu zheng, strumento tradizionale cinese.

L’intera giornata è in collaborazione con CPIA, Teatro del Navile, Associazione BiblioBologna, Scuola Penny Wirton Bologna, Magnifico Teatrino Errante, Eks&tra associazione interculturale, ASSCUBO – Associazione culturale cinese Unibo.

Iniziative per famiglie a Palazzo Pepoli >>> clicca e leggi

I Servizi educativi di Genus Bononiae propongono alle famiglie e ai bambini una serie di iniziative per trascorrere una giornata speciale all’insegna dell’arte.

Domenica 17 novembre ore 10.30
Ogni storia ha il suo tempo: il tempo della narrazione e il tempo dell’ascolto
NELL’AMBITO DI Kid Pass Days: Avventure tra le pagine – leggiamo al museo

Visita animata + mini-lab
Destinatari: famiglie con bambini dai 3 ai 6 anni | Durata: 1h 15min
Luogo: Palazzo Pepoli. Museo della Storia di Bologna – via Castiglione, 7 
Prenotazione obbligatoria: min. 10 – max. 30 partecipanti
Costo: 5€ attività + ingresso ridotto per il bambino e 1 accompagnatore

Il tempo caratterizza ogni forma del nostro quotidiano: a volte magicamente si dilata, a volte siamo noi a corrergli dietro. In alcune situazioni ci viene imposto, in altre siamo noi a scandirlo. La narrazione partirà con una visita animata tra le sale del Museo di Palazzo Pepoli, alla scoperta delle varie descrizioni e interpretazioni del tempo che alcuni tra scienziati, artisti e letterati hanno proposto.

In mostra leggeremo e ascolteremo storie che narrano di civiltà del passato e del nostro presente. Sarà un’avventura interattiva e piena di stimoli, in cui l’ascolto, la narrazione e la partecipazione saranno i veri protagonisti.

Domenica 17 novembre ore 16.30
Ogni storia ha il suo tempo: il tempo della narrazione e il tempo scientifico 

Visita animata + laboratorio
Destinatari: famiglie con bambini dai 7 ai 12 anni | Durata: 1h 30min
Luogo: Palazzo Pepoli. Museo della Storia di Bologna – via Castiglione, 7 
Prenotazione obbligatoria: min. 10 – max. 30 partecipanti
Costo: 5€ attività + ingresso ridotto per il bambino e 1 accompagnatore

Il ticchettio delle lancette dell’orologio narra due storie: il nostro tempo e quello degli altri. Il racconto partirà con una visita animata nelle sale del Museo di Palazzo Pepoli, tra storie e letture, alla scoperta dei diversi sistemi che l’uomo ha ideato per misurare lo scorrere del tempo. Grazie a scienziati e letterati cercheremo i suoi legami numerici, storici e simbolici, per capire i diversi sistemi e i tanti calendari che sono stati utilizzati per scandire i ritmi celesti e terrestri.

Sarà un percorso avventuroso in cui scopriremo come la nostra data di nascita può essere convertita nei vari sistemi di datazione e diventare così una macchina del tempo per viaggiare tra passato e futuro.

 

Giornata nazionale degli alberi >>> clicca e leggi

Il 21 novembre si celebra la Giornata Nazionale degli Alberi.

Per l’occasione dal 15 novembre al 2 dicembre a Bologna e in otto comuni della città metropolitana (Anzola dell’Emilia, Calderara di Reno, Loiano, Monte San Pietro, San Lazzaro di Savena, Sasso Marconi, Valsamoggia, Zola Predosa) saranno proposte mostre, passeggiate, escursioni, laboratori, incontri, feste, concerti, conferenze, letture e spettacoli.

Sono circa 100 le iniziative proposte da più di 90 soggetti, amministrazioni, strutture educative, musei, biblioteche, librerie, associazioni, gruppi e altri soggetti che si occupano di natura, ambiente, escursionismo, cultura, arte.

La Festa degli Alberi (Arbor Day) è nata negli Stati Uniti nel 1872, lo stesso anno in cui venne istituito il primo parco naturale del mondo, quello di Yellowstone. Nella prima edizione furono piantati migliaia di alberi in Nebraska e in altri stati americani. Nei decenni successivi la festa si è diffusa in numerosi altri paesi del mondo, in Italia è arrivata alla fine dell’Ottocento.

Negli anni scorsi sono stati piantati molti esemplari arborei negli spazi verdi scolastici della città e anche quest’anno nuove piante verranno messe a dimora in diverse scuole dell’area metropolitana. A queste iniziative si affianca un ricco calendario di iniziative scaturite dalla passione, dalle idee e dall’amore per la natura di tanti soggetti attivi in città e nel territorio bolognese sui temi ambientali. Nell’edizione 2019 tanti interessanti appuntamenti, gratuiti e a pagamento, coinvolgeranno bambini e adulti a scoprire il mondo della natura e a riflettere su temi ambientali.

Tra gli appuntamenti si segnala il convegno promosso dall’Associazione Italiana Direttori e Tecnici Pubblici Giardini “La gestione delle alberature pubbliche al tempo dei cambiamenti climatici: aspetti tecnici e responsabilità”, che si terrà mercoledì 20 novembre dalle 14.30 alle 18.30 in Cappella Farnese di Palazzo d’Accursio a Bologna.

La Festa degli Alberi 2019 è promossa da Comune di Bologna, Città metropolitana di Bologna, Fondazione Villa Ghigi e Associazione Italiana Direttori e Tecnici Pubblici Giardini.

Le iniziative per il 25 aprile a Bologna >>> clicca e leggi

Il Sacrario di piazza Nettuno diventa interattivo, grazie a un QR Code disponibili tanti approfondimenti sulle storie dei Caduti.

Il 25 aprile è un momento di celebrazione, di riflessione e anche di festa per far conoscere e riportare alla memoria i momenti che segnarono, dopo anni di dolore e distruzione, la fine della guerra e l’avvio di una nuova stagione del Paese grazie alla lotta di Liberazione. Come ogni anno la città di Bologna celebra questa ricorrenza con molte iniziative.

Da oggi il Sacrario dei Caduti partigiani di Bologna e provincia in piazza Nettuno diventa interattivo, attraverso l’utilizzo del QR Code (Quick Response Code), che rende accessibili ed intelligibili i contenuti del portale www.storiaememoriadibologna.it in maniera dinamica. Inquadrando il codice QR con il proprio smartphone, si potranno visualizzare le storie dei Caduti presenti nel Sacrario e delle oltre 23 mila persone che, a vario titolo, parteciparono alla Resistenza nell’area metropolitana bolognese. Si verrà in questo modo catapultati in numerosissimi approfondimenti, dove i nomi dei protagonisti diverranno via via volti, immagini e storie che, intrecciandosi fra loro, disegneranno i contorni di un mondo che ci appartiene, perché è quello da cui proveniamo.

Le celebrazioni iniziano ricordando il giorno della Liberazione di Bologna, domenica 21 aprile alle 10, la campana dell’Arengo suonerà a festa e, in piazza Nettuno, l’Associazione Nazionale dei Bersaglieri deporrà corone alla lapide che ricorda i Gruppi di Combattimento dell’Esercito italiano e al Sacrario dei Caduti Partigiani. A rappresentare l’amministrazione sarà presente l’assessore Irene Priolo. E sempre l’assessore Priolo sarà presente, alle 10.30 a Porta Maggiore dove sarà deposta una corona alla lapide che ricorda l’ingresso dei Polacchi a Bologna il 21 aprile 1945.

Mercoledì 24 aprile alle 18.30 al Sacrario dei Caduti Partigiani in piazza Nettuno, lettura collettiva del romanzo di Liliana Alvisi “Sarà la volta buona?”. Alle 20, da qui prenderà il via la 6ª edizione di R-Esistiamo, la fiaccolata per i luoghi della Resistenza, a cura dell’associazione PrendiParte, Brigata Viganò e ANPI Bologna. La fiaccolata si dirigerà quindi verso l’angolo tra via Venezian e via Ugo Bassi, per poi proseguire e raggiungere l’angolo tra le vie Oberdan e San Nicolò, quindi procederà per raggiungere piazza Scaravilli, via Benedetto XIV, piazza Ravegnana, l’angolo tra via Santo Stefano e vicolo Alemagna e infine ritornare al Sacrario di piazza Nettuno.

Giovedì 25 aprile, 74° anniversario della Liberazione, alle 9.45 nel chiostro della Basilica di Santo Stefano, deposizione di una corona alle lapidi dei Caduti in guerra. Sarà presente l’assessore Alberto Aitini.
Alle 10.30, in piazza Nettuno, si terrà la celebrazione solenne con l’alzabandiera, il picchetto militare d’Onore e la deposizione di due corone, al Sacrario dei Caduti Partigiani e alla lapide ANEI.
L’orazione ufficiale sarà tenuta dall’assessore della Regione Emilia-Romagna Patrizio Bianchi. Interverranno il Sindaco Virginio Merola e la presidente dell’ANPI Provinciale di Bologna Anna Cocchi.
Alle 12, al giardino di Villa Cassarini in Porta Saragozza, cerimonia della deposizione della corona alla lapide che ricorda gli omosessuali vittime nei campi di sterminio nazisti. Sarà presente l’assessore Marco Lombardo.
Dalle 16.30 alle 18.30 in piazza Maggiore, Gran Ballo della Liberazione in collaborazione con le Associazioni di ballo tradizionale bolognese.
Alle 20, con repliche alle 21 e alle 22 a Palazzo d’Accursio, nei cortili d’Onore, Guido Fanti e dei cavalleggeri (ingresso via Ugo Bassi) si svolgerà la performance “La caduta del muro. Libertà vs uguaglianza”, per la regia di Paolo Billi, con la partecipazione della Compagnia del Pratello, di Botteghe Moliére e di cittadini di ogni età e provenienza, a conclusione del progetto “Voci 2019/1989” a cura di Teatro del Pratello, Istituto Parri, MAMbo, Università Primo Levi e Conservatorio G. B. Martini.

www.centrocavour.it

La Festa del 25 Aprile nel quartiere Borgo Panigale-Reno >>> clicca e leggi

Il programma delle iniziative nel quartiere Borgo Panigale-Reno in occasione della Giornata della Liberazione, 74 anni fa. 

Mercoledì 24 aprile
Celebrazioni al Centro Sociale Ricreativo Culturale e Orti “Rosa Marchi” Via P. Nenni 11

Mercoledì 25 aprile Festa della Liberazione
Al Centro Sociale Culturale Ricreativo “Santa Viola” –  Via Emilia Ponente 131
Ore 14:30 omaggio alla Stele nel Giardino Santa Viola con posa di corona. Al ritorno al Centro in Sala Sirene proiezione del Film “ Il Partigiano Johnny”. A seguire in giardino momento conviviale

Al Centro Sociale e Orti “Villa Bernaroli” Via Morazzo, 3
Ore 15:00 Celebrazioni: intervengono rappresentanti di  ANPI Provinciale Bologna,  Vincenzo Naldi Presidente del Quartiere Borgo Panigale-Reno. A seguire momento di convivialità.

www.centrocavour.it

La Festa del 25 Aprile nel quartiere Borgo Panigale-Reno >>> clicca e leggi

Il programma delle iniziative nel quartiere Borgo Panigale-Reno in occasione della Giornata della Liberazione, 74 anni fa. 

Mercoledì 17 aprile
Dalle ore 8:30  ANPI Barca Sezione Tarozzi: deposizione delle Corone alle Lapidi

Ore 10:00  ANPI Barca Commemorazione al cippo eretto in memoria della partigiana “TOSCA” al giardino Delcisa Gallarani con i bambini della scuola materna Don Milani

Ore 11:30  presso il monumento sito nella piazzetta della Sede Civica di via Marco Emilio Lepido 25/2 celebrazione del 74° Anniversario della Liberazione di Bologna dai nazifascisti. Intervengono: Vincenzo Naldi Presidente del Quartiere Borgo Panigale-Reno, Franco Ruvoli di ANPI Provinciale Bologna. Partecipano alunni ed insegnanti della scuola “Lipparini” dell ‘ Istituto Comprensivo n. 14.

A seguire ANPI Borgo Panigale Sezione 63° Brigata Bolero: posa delle corone alle lapidi della zona Borgo Panigale.

Giovedì 18 aprile
Ore 11:00 ANPI Santa Viola e ANPI Barca, in collaborazione con il Centro Sociale e le scolaresche dell’Istituto Comprensivo n. 2, renderanno omaggio alla lapide dei Caduti delle ex Fonderie Sabiem situata presso la sede del Centro Sociale Ricreativo Culturale “Santa Viola”  Via Emilia Ponente 131

Domenica 21 aprile
Dalle ore 8:30  ANPI Santa Viola Sezione Ventura: deposizione delle Corone alle Lapidi

Mercoledì 24 aprile
Celebrazioni al Centro Sociale Ricreativo Culturale e Orti “Rosa Marchi” Via P. Nenni 11

Mercoledì 25 aprile Festa della Liberazione
Al Centro Sociale Culturale Ricreativo “Santa Viola” –  Via Emilia Ponente 131
Ore 14:30 omaggio alla Stele nel Giardino Santa Viola con posa di corona. Al ritorno al Centro in Sala Sirene proiezione del Film “ Il Partigiano Johnny”. A seguire in giardino momento conviviale

Al Centro Sociale e Orti “Villa Bernaroli” Via Morazzo, 3
Ore 15:00 Celebrazioni: intervengono rappresentanti di  ANPI Provinciale Bologna,  Vincenzo Naldi Presidente del Quartiere Borgo Panigale-Reno. A seguire momento di convivialità.

www.centrocavour.it

Festa di primavera a San Lazzaro di Savena >>> clicca e leggi

Domenica 7 aprile, dalle ore 11.00 alle 17.00, presso il parco Europa a San Lazzaro si da il benvenuto alla primavera con un programma che comprende iniziative sportive, stand gastronomici e laboratori.

Programma:

Mangiare e bere

Dalle 12.00 alle 13.30 – Primi e secondi piatti caldi, anche vegetariani e gluten free
Dalle 11.00 alle 17.00 – Stand dolci, anche vegan e gluten free

Laboratori e giochi

Alle 14.30- Letture animate e kamishibai
Dalle 11.00 alle 17.00 – Stand libri e giochi creativo-educativi; Laboratorio di riciclo plastica; Laboratori creativi; laboratori di arti antiche; Butta giù i barattoli e vinciI burattini di Riccardo e Pesca a premi

Attività sportive

Alle 11.00 e alle 14.00 – Lezione di yoga bimbi e Esibizione di arti marziali
Dalle 11.00 alle 15.00 – Prove libere di parkour e tessuti aerei
Dalle 11 alle 17.00 – Prove libere di softball, arti marziali e mamma-fit

Danza

Alle 15.00 – Esibizione di danze africane
Alle 15.30 – Esibizioni di danze classica, hip hop, latino-americano e liscio
Alle 16.30 – Baby dance

 

www.centrocavour.it

Nuove iniziative al Museo Civico Archeologico >>> clicca e leggi

Primo appuntamento domenica 7 aprile alle ore 16.00 al Museo Civico Archeologico, in Via dell’Archiginnasio 2 a Bologna.

Laboratorio per bambini 8-11 anni, a cura degli archeologi della società Aster.

La vita quotidiana degli antichi egizi era costituita in maggior parte dal lavoro. Artigiani, vasai, orefici, imbalsamatori, scribi e tanti altri mestieri costituivano il lavoro nell’Antico Egitto.

Attraverso questo percorso andremo ad osservare gli oggetti che questi maestri creavano, dal materiale utilizzato fino all’oggetto finito. Nel laboratorio pratico i bambini si cimenteranno nella produzione di un gioiello egizio.

Prenotazione obbligatoria a partire dal lunedì precedente l’iniziativa. Le iscrizioni pervenute prima di tale data non saranno considerate valide.

ISCRIVITI QUI

Il programma completo

Domenica 28 aprile alle ore 16:00
Il racconto del naufrago

www.centrocavour.it

Nuove iniziative al Museo Civico Archeologico >>> clicca e leggi

Primo appuntamento domenica 7 aprile alle ore 16.00 al Museo Civico Archeologico, in Via dell’Archiginnasio 2 a Bologna.

Laboratorio per bambini 8-11 anni, a cura degli archeologi della società Aster.

La vita quotidiana degli antichi egizi era costituita in maggior parte dal lavoro. Artigiani, vasai, orefici, imbalsamatori, scribi e tanti altri mestieri costituivano il lavoro nell’Antico Egitto.

Attraverso questo percorso andremo ad osservare gli oggetti che questi maestri creavano, dal materiale utilizzato fino all’oggetto finito. Nel laboratorio pratico i bambini si cimenteranno nella produzione di un gioiello egizio.

Prenotazione obbligatoria a partire dal lunedì precedente l’iniziativa. Le iscrizioni pervenute prima di tale data non saranno considerate valide.

ISCRIVITI QUI

Il programma completo

Giovedì 25 aprile alle ore 16:00
Visita guidata “Alessandro Magno alla conquista del Nilo. L’Egitto e gli altri tra tradizione e rinnovamento”

Domenica 28 aprile alle ore 16:00
Il racconto del naufrago

www.centrocavour.it

Le iniziative in Mediateca a San Lazzaro >>> clicca e leggi

Un intero fine settimana per celebrare il 12° compleanno della Mediateca, tanti appuntamenti e attività da venerdì 29 a domenica 31 marzo.

Il programma:
▪ Venerdì 29 marzo alle ore 18:00
Presentazione del libro “Canto d’Honduras” di Simone Barbato
Simone Barbato racconta i suoi 57 giorni da “naufrago” su un’isola in Honduras come partecipante a un noto programma televisivo.

▪ Sabato 30 marzo dalle ore 15:00
Una foto con il mio libro preferito
Ti fotografiamo con il tuo libro preferito e ti stampiamo subito la foto!

▪ Sabato 30 marzo alle ore 18:00
In ricordo di Clorindo Grandi
Intitolazione della Sala Eventi allo scrittore San Lazzarese.

Domenica 31 marzo Mediateca aperta dalle 15 alle 19

 Domenica 31 marzo alle ore 16:00 (per bambini)
Storieingiro – Un’allegra sfilata
Ogni sosta sarà l’occasione per ascoltare e vedere storie e spettacoli di burattini

▪ Domenica 31 marzo alle ore 17:00
Così lontano, così vicino – Musiche dal Mondo
SUONI DI RADIF – Viaggio nella musica classica persiana
Ultimo appuntamento della rassegna curata da Carlo Maver

Per tutti gli appuntamenti ingresso libero fino a esaurimento posti.

www.centrocavour.it

 

Promoguida.net è realizzato da ARCOBALENO PUBBLICITA'
Via Papini, 26/b - 40128 Bologna - Tel 051 320424 - P. Iva 04335650372

www.arcobalenopubblicita.it 
 info@arcobalenopubblicita.it


Web Design - Jacopo Kahl
Copyright 2005 - Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione totale e parziale di testi, foto e disegni riportati su questo sito.

L'Arcobaleno Pubblicita' non si assume alcuna responsabilita' per l'uso di marchi,foto e slogan usati dagli inserzionisti.