Matteo Garrone in Piazza Maggiore >>> clicca e leggi

Appuntamento lunedì 23 luglio alle ore 21:45 per la rassegna cinematografica “Sotto le Stelle del Cinema”. 

Il regista di “Gomorra” Matteo Garrone arriva in città per presentare “Reality”.

Il film è la storia di un pescivendolo napoletano che dopo essere entrato al Grande Fratello perde il contatto con la realtà.

Si dirigerà poi all’Arena Puccini il cineasta romano incontra il pubblico dopo la proiezione di “Dogman” suo ultimo lavoro.

Ingresso libero.

 

Festival degli Dei, dal 10 al 15 luglio tra Bologna e la Toscana >>> clicca e leggi

Dal 9 al 15 luglio le località che sorgono lungo uno dei più bei cammini d’Italia che congiunge Bologna e Firenze, accolgono la rassegna cinematografica Festival degli Dei, con otto proiezioni dedicate a viaggio e sport, ogni volta precedute da un ospite speciale. Perché da queste parti il cinema non è un’opportunità scontata, a causa della mancanza di sale, quindi molti dei film più ricercati senza iniziative come queste, probabilmente non sarebbero accessibili. 

Preview l’8 luglio all’Odeon di Bologna, in cui è stato proiettato Agadah di Alberto Rondalli, il 9 luglio è la data ufficiale con la visione di Tonya di Craig Gillespie e la partecipazione di Giorgio Diritti a Sasso Marconi. 

Il 10 luglio si arriva a Monzuno per Il ragazzo invisibile-Seconda generazione di Gabriele Salvatores con ospite Pier Paolo Paganelli, l’11 luglio a Monghidoro per la visione di A casa tutti bene di Gabriele Muccino, alla presenza di Elena Cucci. Il 12 luglio si conclude il cammino nella nostra area metropolitana con Quando corre Nuvolari di Tonino Zangardi, con ospite Alessandro Haber. 

Eccoci arrivare in Toscana solcando il confine a Firenzuola il 13 luglio: proiezione di Il premio di Alessandro Gassmann e intervento di Matilda De Angelis. A Barberino del Mugello il 14 luglio Nicola Nocella introdurrà Easy di Andrea Magnani e il 15 a Scarperia e San Piero Janus Metz Pedersen presenterà il suo film Borg McEnroe

OBIETTIVO dichiarato del festival, diretto da Rosetta Sannelli e Paolo Rossi (Genoma Film), è quello di portare il cinema a chi non ce l’ha e contemporaneamente promuovere il fenomeno del cineturismo e della riscoperta enogastronomica che negli ultimi dieci anni è diventata un’attrazione forte, ulteriormente incentivata dalla Via degli Dei, percorso ideato alla fine degli anni Ottanta e Novanta da un gruppo di escursionisti bolognesi, che ripercorre la Flaminia Militare, un’antica via storica costruita nel 187 a.C. «Per noi di Genoma – ha spiegato Rossi, che ha ricordato i lavori in corso per il restauro del film Italiani brava gente di Giuseppe De Santis, con Raffaele Pisu, che verrà presentato al prossimo festival del cinema di Roma – promuovere l’Emilia Romagna è la missione principale ed è anche per questo che abbiamo deciso di girare Nobili Bugie proprio a Sasso Marconi». 

 

Fonte: il Resto del Carlino 

Biografilm Festival a Bologna dal 14 al 21 giugno

Torna a Bologna dal 14 al 21 giugno la quattordicesima edizione Biografilm Festival – International Celebration of Lives, il festival che indaga le nuove tendenze del film e del documentario.

Da Jane Fonda, protagonista di JANE FONDA IN FIVE ACTS, il documentario HBO firmato dalla pluripremiata regista e produttrice Susan Lacy, a Orson Welles, raccontato in THE EYES OF ORSON WELLES di Mark Cousin, dallo stilista Alexander McQueen e i suoi demoni, celebrati in MCQUEEN di Ian Bonhôte, a Romeo Castellucci che riceverà il Celebration of Lives Award e che è protagonista di THEATRON. ROMEO CASTELLUCCI di Giulio Boato.

Celebration of Lives anche per Renzo Piano, protagonista di RENZO PIANO: THE ARCHITECT OF LIGHT di Carlos Saura. E ancora: Whitney Houston con l’attesissima anteprima italiana di WHITNEY di Kevin Macdonald, seconda proiezione mondiale poche settimane dopo Cannes, la pop-star M.I.A., il pianista Chilly Gonzales, e tanti altri.

WE THE ANIMALS, il film scelto per il manifesto di questa edizione del festival, è molto rappresentativo di questa tendenza: si tratta di un film di finzione diretto da un documentarista, Jeremiah Zagar, che unisce uno stile di ripresa molto realistico, un lavoro impressionante sul suono e sul montaggio e un utilizzo sorprendente del tratto disegnato e dell’animazione, che irrompono continuamente nel corso della narrazione per descrivere il mondo di fantasia del giovane protagonista.

Il tratto disegnato è strumento espressivo anche in SUMMER, del regista russo Kirill Serebrennikov. Presentato poche settimane fa in concorso al Festival di Cannes, il film è ambientato nella Leningrado degli anni Ottanta e ripercorre la storia di due band che hanno fatto la storia del rock russo, gli Zoopark e i Kino, riportando l’incanto di un mondo sospeso in cui una generazione piena di ideali si affacciava al mondo cercando di cambiarlo.

Il disegno e l’animazione non mancano anche tra i film del Concorso Internazionale, con ANOTHER DAY OF LIFE, emozionante reportage animato dalla guerra civile angolana tratto dall’omonimo libro del reporter Ryszard Kapuściński, con THE NIGHT di Steffan Strandberg, un’intima storia autobiografica in cui vecchi filmati in super8 si uniscono a sequenze animate e con THE EYES OF ORSON WELLES, il film di Mark Cousins recentemente celebrato a Cannes in cui i disegni e i dipinti originali di Orson Welles si animano per esplorare il genio del regista di Quarto potere.

Da Orson Welles si passa a Peter Greenaway con THE GREENAWAY ALPHABET – presentato nella sezione Biografilm Art & Music – in cui la personalità del regista di I misteri del giardino di Compton House e Il ventre dell’architetto è descritta tramite un coinvolgente dialogo con sua figlia, con un montaggio che non esita ad aggiungere elementi di disegno e animazione.

Ancora una volta Biografilm fotografa la produzione cinematografica internazionale alla ricerca di nuove storie e autori, esplorando centinaia di titoli tra finzione e documentario per restituirci le linee guida dei quello che è la produzione contemporanea della settima arte.

Scopri il programma completo qui.

Promoguida.net è realizzato da ARCOBALENO PUBBLICITA'
Via Papini, 26/b - 40128 Bologna - Tel 051 320424 - P. Iva 04335650372

www.arcobalenopubblicita.it 
 info@arcobalenopubblicita.it


Web Design - Jacopo Kahl
Copyright 2005 - Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione totale e parziale di testi, foto e disegni riportati su questo sito.

L'Arcobaleno Pubblicita' non si assume alcuna responsabilita' per l'uso di marchi,foto e slogan usati dagli inserzionisti.