Inaugurazione roBOt Festival a Palazzo Re Enzo>>> clicca e leggi

Visto il grande interesse dimostrato per l’evento, in accordo con il MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna si è deciso di spostare ROBOT 10 – preview a Palazzo Re Enzo, per anni cuore pulsante di roBOt Festival.

Tra live, djset e performance art, il club diventa laboratorio di sperimentazione di suoni e linguaggi, come succedeva in altri tempi in privée che erano dimensioni parallele affacciate verso altri mondi.

Djset di roBOt Sound system sotto la loggia per l’aperitivo. 

Caterina Barbieri con un nuovo live immersivo, di cui come sempre si conosce solo il punto di partenza, che è dove e quando parte la prima nota.

Elena Colombi, nome di punta di NTS Radio (in assoluto il network radiofonico più seguito in streaming), in un set dove la techno diventa un oggetto sconosciuto, alieno, ancora da decifrare.

Emiliano Maggi presenta “The Nymphs Orchestra”, progetto performativo frutto di due anni di lavoro su corpo e materia: il suono prodotto dalla trasfigurazione di strumenti musicali, il legno che si fa corpo elettrificato in un’autentica sinfonia tra atmosfere arboree e figure heavy metal, rielaborando il mito delle ninfe in un contesto in cui passato remoto e presente coesistono nella creazione di figure ibride in continuo mutamento.

Per chi avesse già comprato il biglietto, l’acquisto resta valido.

Inoltre, con il biglietto della serata sarà possibile, domenica 16 Settembre, visitare la mostra That’s It presso il locali del MAMbo. 

roBot Festival 2018 a Bologna >>> clicca e leggi

Decima edizione della rassegna di arti elettroniche nata a Bologna, che nel 2018 torna però alle origini.

Per i party notturni si ripassa dal Link Club, come nelle prime annate; poi s’aggiungono il Mambo e, novità, l’ex Galleria d’arte Moderna (Gam) di Bologna, uno spazio simbolico dell’arte contemporanea internazionale, che ad esempio nel 1977 ospitò la Settimana della Performance curata da Francesca Alinovi, dove arrivò una giovanissima Marina Abramovic.

Il roBOt 10 sbarcherà a Bologna il 15 settembre, inaugurando con l’anteprima al Mambo, per poi spostarsi nel weekend dal 27 al 29 settembre tra ex Gam e Link.

Il programma è a sua volta un ritorno alle origini della kermesse, con più di ricerca, meno nomi mainstream e molti italiani, in un’edizione che si propone come una sorta di viaggio nel passato di club che non esistono più, come la Gam, appunto.

Alcuni degli ospiti confermati, allora. Partendo dalle radici storiche della musica elettronica moderna, come Andrew Weatherall, oppure da un precursore italiano come Daniele Baldelli, che il The Guardian ha inserito tra i dieci artisti che hanno cambiato il genere.

Poi i talenti del domani e performance speciali, come il djset esclusivamente su cassetta di Awesome Tapes from Africa, in un’escursione nella storia della musica africana. Anche concerti live, come quello della bolognese Suz nel suo progetto dedicato all’Oriente “Crossroads”.

Sono già in vendita online gli abbonamenti per tutti gli eventi tra ex Gam e Link tra il 27 e 29 settembre, al prezzo di 40 euro.

Fonte: Bolognarepubblica.it

Promoguida.net è realizzato da ARCOBALENO PUBBLICITA'
Via Papini, 26/b - 40128 Bologna - Tel 051 320424 - P. Iva 04335650372

www.arcobalenopubblicita.it 
 info@arcobalenopubblicita.it


Web Design - Jacopo Kahl
Copyright 2005 - Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione totale e parziale di testi, foto e disegni riportati su questo sito.

L'Arcobaleno Pubblicita' non si assume alcuna responsabilita' per l'uso di marchi,foto e slogan usati dagli inserzionisti.