Reel, Jig Musiche e Danze: le serate danzanti del quartiere Navile >>> clicca e leggi

Nella Piazzetta Maccaferri, davanti la Biblioteca Corticella in via Gorki, andrà in scena Reel, Jig Musiche e Danze.

L’evento proporrà tre serate nelle date 10, 17 e 24 luglio, dalle ore 21.00 alle 22.30, nelle quali lo spettatore si immergerà nella tradizione celtica con musica e danze tipiche della cultura irlandese.

Durante le serate si esibiranno i danzatori della Compagnia 8cento.

L’ingresso è gratuito.

www.centrocavour.it

Bologna Estate – Raccontami Bologna >>> clicca e leggi

Martedì 2 Luglio 2019 ore 21 inaugurazione della rassegna con lo spettacolo “Nel giardino di casa Rusconi” – Teatro degli Angeli, via Massa Carrara 3 – Bologna.

Tra racconti divertenti e spesso mirabolanti, poesie, canzoni e musica dal vivo impareremo a conoscere meglio alcune vicende spesso ignorate della nostra città. E saranno proprio il Teatro, la Musica e la Danza a farci entrare nella storia.

La nostra città è stata cara ad una moltitudine di illustri artisti che ci hanno abitato e lavorato o che semplicemente l’hanno visitata e ricordata nelle loro opere. Mozart, Rossini, Stendhal, Leopardi, Byron, Dickens, Carducci, Pascoli… Focalizzando il nostro interesse sul 1700 e 1800, abbiamo immaginato la vita dell’Oratorio Santa Croce nei giorni in cui Bologna ospitava i grandi artisti citati. In un clima di bonarietà e allegria conosceremo le storie vere del tempo, assisteremo all’arrivo di Napoleone Bonaparte, sentiremo le strabilianti notizie degli esperimenti di Giovanni Aldini. Sono gli anni in cui nacque la Certosa, la villa degli Aldini sul colle dell’Osservanza, l’Arena del Sole, il Teatro del Corso, il Giardino della Montagnola. Gli anni che precedettero l’epoca delle prime insurrezioni carbonare. Tra racconti divertenti e spesso mirabolanti, poesie, canzoni e musica dal vivo impareremo a conoscere meglio alcune vicende spesso totalmente ignorate della nostra città. E saranno proprio il Teatro, la Musica e la Danza a farci entrare nella storia con l’aiuto delle loro suggestioni e magie.

Protagonisti saranno Eugenio Maria Bortolini, Gabriele Baldoni, Alessandro Dall’Olio, Claudia Rota, Chiara Piscopo, musicisti professionisti e le ballerine della compagnia “il Laboratorio”. Ospiti eccezionali Giorgio Comaschi e I Gemelli Ruggeri.

Gli spettacoli sono divisi tra i martedì ed i mercoledì di luglio.

Brindisi di benvenuto a inizio serata e visita guidata dell’Oratorio Santa Croce al termine dello spettacolo.

www.centrocavour.it

Bologna Estate – Festival all’Improvviso >>> clicca e leggi

Festival All’Improvviso il corpo è un progetto dedicato al corpo attraverso il linguaggio della danza e delle arti contemporanee.

Alla sua seconda edizione, il Festival All’Improvviso, quest’anno si svolge in modo allargato dal 10 giugno al 21 luglio 2019 con un respiro ampio che si caratterizza sempre più attorno al valore sociale, culturale e performativo del Corpo.

Il progetto in programma al Parco e Casa del Paleotto in via del Paleotto 11, si suddivide in due sezioni.

La prima parte, La terra del corpo (10 giugno – 6 luglio), un vero campus estivo dove le pratiche, le residenze, i seminari (seminario con Pablo Tapia Leyton Desire move us e quello di Theatrenergy Liberamente creativi) danno vita a un mese di opportunità di studio e conoscenza della danza e dei suoi codici.

La seconda parte Il Festival All’Improvviso dal 7 al 21 luglio, si dedica alle pratiche performative con spettacoli, prove aperte, restituzione, live working, concerti, proiezioni e molto altro, dove la pratica dell’improvvisazione e della composizione istantanea costituiscono la cornice per racchiudere tutte queste esperienze, creando un programma particolarmente interessante, aperto al dialogo e al presente, dove la presenza dell’altro costruisce l’ossatura di ogni performance. In queste serate il coinvolgimento del pubblico è un cardine centrale attorno al quale ruota la trasmissione dei codici delle arti performative proposte. Al termine di ogni presentazione pubblica gli artisti sono disponibili a dialogare con il pubblico per uno fertile scambio di osservazioni utile al rinnovamento di entrambi.

www.centrocavour.it

Bologna Estate – Bologna in samba al Parco della Montagnola >>> clicca e leggi

Sabato 1 giugno dalle ore 17.00 alle ore 19.00 il Parco della Montagnola si riempirà di ritmi colori e danze del Brasile con “Bologna in samba“. 

I cittadini potranno partecipare alla lezione aperta di  samba e danze afrobrasiliane e godersi la musica dal vivo grazie a “Bateria Corretto Samba” diretta da Cristiano Buffolino.

La rassegna, che fa parte del cartellone Bologna Estate, comprende altri appuntamenti per il mese di Settembre tutti legati al mondo della samba.  

www.centrocavour.it

Roberto Bolle al Teatro EuropaAuditorium >>> clicca e leggi

Roberto Bolle torna al Teatro EuropAuditorium di Bologna per due date straordinarie: il 6 e il 7 marzo 2019, alle ore 20.45.

In scena insieme a Roberto Bolle come sempre un cast di grandi stelle della danza.

Roberto Bolle and Friends è il Gala che riunisce alcune delle stelle più brillanti del panorama della danza mondiale attorno alla celebre étoile scaligera, e principal dancer dell’American Ballet Theatre di New York, qui in veste di interprete e direttore artistico.

Un evento imperdibile, per gli spettatori di tutto il mondo che accorrono numerosi e pieni di entusiasmo per assistere a questo straordinario spettacolo.

Il suo talento, la bellezza del suo corpo, perfetto e statuario, che si dispiega mentre volteggia con grazia ed eleganza come la più leggiadra delle creature, entrano in armonioso dialogo con la maestosità di un luogo eccezionale e suggestivo come le antiche Terme di Caracalla, dando vita a un’esperienza estetica ed artistica unica.

www.centrocavour.it

Dancin’Bo: il Capodanno a Bologna >>> clicca e leggi

Dal 28 dicembre 2018 al 1 gennaio 2019, Bologna saluta l’arrivo del Nuovo Anno a passo di danza con balli e performance in tutta la città. 

400 danzatori, 25 realtà tra scuole di danza, associazioni culturali e sportive e compagnie professionali per una kermesse che si articola per 5 giorni in 12 diversi luoghi della città.

Una festa in cui ognuno può trovare il proprio ritmo tra lindy hop, tango, danza classica, valzer, break dance, balli di gruppo, latino americani, folk, etnici e tradizionali.

Tra i luoghi di Dancin’Bo rientrano Palazzo Re Enzo, Piazza della Mercanzia, Centro Sociale Mercato Sonato e tanti altri.

 

Il programma


Dancin’Bo, Capodanno 2019 a Bologna >>> clicca e leggi

Si torna a ballare in piazza la notte di San Silvestro, ma anche in giro per tutta la città nella settimana che la precederà. Il nuovo format del Capodanno bolognese mette la danza al centro della sua programmazione, sin dal nome, che diventa Dancin’ Bo. Tornano i dj – bolognesi – sul Crescentone per la notte del 31, esordisce un Vecchione partecipato costruito assieme ai cittadini, mentre dal 28 dicembre all’1 gennaio la città sarà invasa da 400 danzatori che si esibiranno in performance e spettacoli nelle strade e nelle piazze; per una spesa complessiva tra i 200 e i 240mila euro.
 
La notte di San Silvestro. In piazza Maggiore il 31 la musica s’accende alle ore 22 e si spegne all’1,30. A selezionarla un gruppo di dj bolognesi riuniti sotto il nome Collettivo Musicalista Petroniano, che faranno la spola tra il Crescentone e i locali della città, col compito di mettere d’accordo il variegato pubblico della piazza. “Ho chiesto la filuzzi come colonna sonora della Mezzanotte”, anticipa l’assessore alla Cultura Matteo Lepore. Per il resto, la selezione musicale sarà varia, dagli anni ’80 ai ’90, dal rock’n’roll al liscio, con l’idea di un set leggero e divertente. Maggiori dettagli saranno decisi più avanti, è comunque un concept a mezza via tra la playlist dello scorso anno e il vecchio format Dallalto: tornano i dj in piazza ma saranno bolognesi, non ospiti internazionali o big-testimonial. Finita la festa in piazza, bus notturni potenziati condurranno ai locali.

Il Vecchione. Alla mezzanotte del 31, sul Crescentone il tradizionale rogo del Vecchione. Che quest’anno però cambia significativamente: verrà ideato in un laboratorio di tre giorni coordinato da Cantieri Meticci e Mambo, e costruito con oggetti di legno come porte, armadi, cassetti, che non servono più e che saranno i cittadini stessi a portare tra il 2 e il 16 dicembre ai punti raccolta al Cavaticcio, al Treno della Barca e in piazza dei Colori. I laboratori serviranno a ideare il progetto di massima, oltre ad essere aperti ai bambini per la creazione di pensieri, disegni e oggetti di carta da inserire nell’opera, che sarà poi ultimata dagli scenografi di Cantieri Meticci.
 
La settimana danzante. Già dal 28 dicembre la città ospiterà 25 compagnie, scuole, associazioni di danza in 16 luoghi del centro, per performance estemporanee e spettacoli aperti alla partecipazione del pubblico e dei passanti. Dalla classica al valzer, dall’hip hop al folk, ogni genere “ballabile” sarà coperto, con dj-set allestiti per l’occasione per supportare le esibizioni danzanti. A ospitare questi momenti di ballo diffuso saranno ad esempio piazza Maggiore, i portici, le Torri, il Nettuno, piazza de’ Celestini; ma anche Tpo, Arci Benassi, Mercato Sonato o centro Montanari. Sarà dedicato un omaggio a Lucio Dalla con coreografie originali sulle sue canzoni, mentre l’1 gennaio il gran finale sarà sul Crescentone. Dalle 12,30 alle 14,30 i 400 danzatori ospiti di Dancin’ Bo si esibiranno in una grande performance collettiva per salutare il nuovo anno.

Fonte: Bologna Repubblica

Bologna Dance Week all’Unipol Arena >>> clicca e leggi

Dal 9 al 13 gennaio all’Unipol Arena arriva Bologna Dance Week, una manifestazione di cinque giorni con più di dieci eventi tra workshop, esibizioni, educational, conferenze, rassegne, contest e tanto altro per vivere l’arte della danza a 360 gradi.

Bologna Dance Week sarà un’occasione di inclusione ed educazione ai valori dello sport e dell’arte. 

Sono previste conferenze e talk sugli aspetti educativi, psicologici motori ed alimentari per lo sviluppo e la formazione artistica espressiva dei bambini.

L’Unipol Arena diventa un grande palco pronto a ospitare i numerosi personaggi invitati e i ballerini che partecipano alla manifestazione. L’evento coinvolgerà diverse scuole e istituzioni e sarà aperto ad appassionati, famiglie, giovani e professionisti del settore.

Tutti gli incontri di Bologna Dance Week sono gratuiti previa iscrizione. 

Maggiori dettagli e programma completo su www.bolognadanceweek.com.

Info
Unipol Arena
Via Gino Cervi, 2 – Casalecchio di Reno.

Un mondo capovolto >>> clicca e leggi

Appuntamento alle 11:00. Parco Bella Fuori 3 (via Tommaso Martelli, 41, Bologna).
 
Sabato 8 dicembre, spettacolo gratuito di circo e teatro danza per bambini e famiglie!
 
La storia di un antico popolo di asini, che un tempo sapevano volare! Il Grigio è l’unico che ci crede ancora e, nonostante la diffidenza del villaggio, proverà di nuovo a migrare, con le orecchie dritte dritte!
 
ALT! CIRCOLARE! è un progetto di Circo Sociale dedicato alla zona Croce del Biacco di Bologna: propone una serie di eventi gratuiti focalizzati sulle arti circensi, che nel mese di dicembre animeranno Piazza dei Colori e il Parco Bella Fuori 3 con eventi per bambini, famiglie e tutta la cittadinanza, per poi portare, tra dicembre 2018 e gennaio 2019, laboratori di circo-teatro nelle scuole e nei centri educativi e di aggregazione presenti nel territorio.

Circo Sotto Sopra è un contenitore di attività artistiche e teatrali dedicate ai bambini, agli adolescenti e alle loro famiglie, nato nel 2017 all’interno dell’Associazione di Promozione Sociale Artelego.

Propone animazioni e spettacoli incentrati sul mondo delle arti circensi, del teatro di figura e del teatro-danza. Attraverso una metodologia ludica e l’uso di narrazioni coinvolgenti organizza corsi e laboratori di circo per bambini dai 3 ai 10 anni e percorsi laboratoriali specifici per gruppi formati di adolescenti in situazione di disagio sociale.

Info
Tel. 3280178208
www.circosottosopra.com
Mail circosottosopra@gmail.com

Festival Internazionale Danza Urbana >>> clicca e leggi

La 22esima edizione del festival che presenta performance e incontri sulla coreografia inserita negli spazi urbani.

Il Festival Internazionale Danza Urbana si svolge dal 4 al 9 settembre negli spazi pubblici di Bologna.

I temi di quest’anno riguardano il corpo e lo spazio pubblico come luoghi di costruzione di democrazia e di identificazione delle identità culturali di un territorio in un mondo globalizzato.

Per questo sono ospiti del festival artisti della scena internazionale provenienti da Italia, Iran, Siria, Tunisia, Marocco, Spagna, Grecia.

Programma completo.

Promoguida.net è realizzato da ARCOBALENO PUBBLICITA'
Via Papini, 26/b - 40128 Bologna - Tel 051 320424 - P. Iva 04335650372

www.arcobalenopubblicita.it 
 info@arcobalenopubblicita.it


Web Design - Jacopo Kahl
Copyright 2005 - Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione totale e parziale di testi, foto e disegni riportati su questo sito.

L'Arcobaleno Pubblicita' non si assume alcuna responsabilita' per l'uso di marchi,foto e slogan usati dagli inserzionisti.