Il Presepe dell’Ascom >>> clicca e leggi

Sono 25 le nuove statue introdotte quest’anno nel presepe dell’Ascom e che raccontano un pezzo della storia di Bologna.

Inaugurata nel 2002, la natività allestita nel salone dei Carracci, al piano nobile della sede dell’associazione dei commercianti in Strada Maggiore, negli anni si è arricchita con nuovi personaggi legati alla tradizione cittadina.

Ci sono bolognesi come Gino Cervi e Guglielmo Marconi, e bolognesi d’adozione (Carducci, Pascoli e Umberto Eco). Ci sono il campione rossoblù Giacomo Bulgarelli e la staffetta partigiana Irma Bandiera. 

Il presepe sarà visitabile nella sede dell’Ascom Confcommercio in Strada Maggiore 23, per tutto il periodo natalizio fino al 6 gennaio, tutti i giorni, Natale e Santo Stefano compresi, dalle 10 alle 18.

Solo l’1 gennaio sarà giorno di chiusura. 

(Fonte: il Resto del Carlino)

Circo d’Inverno al Parco di Villa Angeletti >>> clicca e leggi

Torna l’universo elettrico del Circo d’Inverno, tornano gli acrobati a sfidare la gravità. 

Dopo il successo de “Il Volo Del Panettone”, con il patrocinio del Comune di Bologna e in collaborazione con il Forum Nuovi Circhi, il Parco di Villa Angeletti sarà animato da 4 settimane di programmazione circense: sotto al maestoso tendone viola e verde dell’associazione culturale Arterego, da giovedì 26 dicembre 2019 fino a domenica 19 gennaio 2020, va in scena “ATOMIC PANDORO”.

Taglio del nastro la sera di Santo Stefano: giovedì 26 dicembre alle ore 21.00 sarà la prima dello spettacolo “ATOMIC PANDORO” in replica poi tutte le sere alle 21.00 e le domeniche pomeriggio alle 16.30.

Capodanno è prevista la serata speciale “ATOMIC PANORO deluxe”: si inizia con una cena in piena atmosfera circense (il pubblico è invitato a portare cibo da condividere tutti insieme), spettacolo, e dj set a cura di con GimmiGiamma DjShow e Dj Lavanderia.

Da gennaio sono in programma anche alcuni spettacoli di compagnie ospiti e ampio spazio sarà dedicato ai concerti e dj set. Mercoledì 8 gennaio ore 21:00 la tenda ospita lo spettacolo “La Gonna abitata” della compagnia Le Mafalde. Sabato 11 gennaio, dopo la replica di Atomic Pandoro, scalderanno la pista DJ A Costureira (direttamente da Lisbona) e Dj Scarabj (da Brussels). Martedì 14 e mercoledì 15 gennaio alle ore 21:00 sarà il turno dello spettacolo “Promise Land” di Progetto MU con il sostegno di CiRcO PaNiKo . Sabato 18 gennaio il gran finale con spettacolo, concerto e festa con Dj La Moral (from Brussels!).

La Befana a cavallo all’Ippodromo Arcoveggio >>> clicca e leggi

L’Ippodromo Arcoveggio vestito a festa per intrattenere appassionati e Famiglie.

Bologna è più che mai, in questo festoso periodo dell’anno, al vertice del trotto nazionale ed europeo, in un contesto di valorizzazione sia dello sport ippico e delle sue strutture che delle eccellenze del territorio, della cultura e dell’ospitalità dell’Emilia Romagna.

LUNEDÌ 6 GENNAIO si correrà il GRAN PREMIO DELLA VITTORIA e la Befana arriverà a cavallo, anzi in sulky, come è ormai tradizione, sulla pista dell’Arcoveggio, portando la sua calza in omaggio ai bambini presenti all’ippodromo.

Grande festa sia nel parterre che nell’attigua palestra, con l’originale spettacolo di animazione “L’Incanto della Befana e delle bolle magiche”.

Poi, la premiazione Estemporanea di Pittura “I Cavalli di Leonardo Da Vinci”; in mostra le opere selezionate, oltre a una serie dei lavori presentati al Concorso “La Befana dell’Amicizia” organizzato dall’Associazione Amici di Luca nell’ambito delle “Befane 2020-Solidarietà per la Casa dei Risvegli Luca De Nigris”.

Giri sul calesse della Befana, con l’Asinella Bianchina, prove di Minibasket con Salus Pallacanestro e di Kung Fu.   Stagione permettendo, ci sarà anche il maxigonfiabile per saltare, nel parco giochi.

L’Ingresso all’Ippodromo Arcoveggio è sempre gratuito per bambini e signore (per gli altri € 3,00)

**Gli Eventi del 22 e 26 dicembre e del 6 gennaio 2020 sono dedicati alla Casa dei Risvegli – Associazione Amici di Luca. 

Con il patrocinio di Comune e Città metropolitana di Bologna, Regione Emilia Romagna Bologna Welcome, Federalberghi, Confagricoltura Emilia-Romagna, Agriturist.

L’Ippodromo Arcoveggio Festeggia il Natale >>> clicca e leggi

Bologna è più che mai, in questo festoso periodo dell’anno, al vertice del trotto nazionale ed europeo, in un contesto di valorizzazione sia dello sport ippico e delle sue strutture che delle eccellenze del territorio, della cultura e dell’ospitalità dell’Emilia Romagna.

L’Ippodromo Arcoveggio vestito a festa per intrattenere appassionati e Famiglie per tre appuntamenti straordinari da non perdere: domenica 22 dicembre, giovedì 26 dicembre e lunedì 6 gennaio 2020. 

Il PROGRAMMA delle attrazioni collaterali ai prestigiosi pomeriggi di corse del periodo delle Festività 2019-2020 è particolarmente ricco.

Eventi dedicati alle famiglie:

DOMENICA 22 DICEMBRE, in occasione del GRAN PREMIO FINALE CAMPIONATO ITALIANO DEI 4 ANNI, dalle ore 14:30, per tutto  il pomeriggio, si terranno il laboratorio artistico-espressivo e concorso di pittura con libera interpretazione de “I cavalli di Leonardo Da Vinci”, per bambini e per tutta la famiglia, a cura di Didattica in Arte, e le Danze storiche e Giostra rinascimentali “Ai tempi di Leonardo” con l’Associazione Culturale 8cento: tutto questo per celebrare il genio toscano, nel 500° della sua scomparsa.

Poi La Casa di Babbo Natale: gli Elfi accoglieranno i bambini nella magia del Natale e li accompagneranno proprio da lui…si, Babbo Natale! pronto a ricevere Letterine, disegni, desideri.
E a decorare l’Albero con loro!

La più gradita delle attrazioni, “Bimbi in sella” con gli istruttori B.E.C. Bologna Equestrian Center, mentre in un paddock vicino al parco giochi ci sarà una cavalla da trotto, che in passato ha corso all’Arcoveggio, per la gioia e le carezze dei bambini. A bordo dell’ecologico trenino HippoTram, si potrà visitare l’area Scuderie, per vedere il back stage delle corse.

Dalle ore 12.30, degustazione Tortellini alla crema di Parmigiano, al Ristorante HippoGrifus in collaborazione con Centergross, Comitato Spaghetti Bolognesi, Gratifico l’arte della pasta di Bologna, Salumificio Palmieri, A Circle,  a favore dell’Associazione Amici di Luca – Casa dei Risvegli Luca De Nigris.  

Stand enogastronomici di qualità, a cura di Confagricoltura, contribuiranno a scaldare l’atmosfera nel parterre.

 

GIOVEDÌ 26 DICEMBRE, in occasione del GRAN PREMIO FINALE CAMPIONATO ITALIANO MASTER,  sempre dalle ore 14:30, la Caccia al Tesoro: Babbo Natale è ancora qui? ed altri originali laboratori natalizi e giochi di gruppo con l’equipe di Mariù Animazioni, mentre continua con la seconda sessione il laboratorio con concorso di pittura creativa per tutta la Famiglia “I Cavalli di Leonardo”, che sarà premiato il 6 gennaio durante la Festa della Befana all’ippodromo.

Poi divertenti giri sull’HippoTram, alla scoperta del mondo delle scuderie,  e sul calesse, accompagnati trainato da una docile somarella, che i bambini potranno accarezzare insieme alla elegante cavalla trottatrice.

 

LUNEDÌ 6 GENNAIO si correrà il GRAN PREMIO DELLA VITTORIA e la Befana arriverà a cavallo, anzi in sulky, come è ormai tradizione, sulla pista dell’Arcoveggio, portando la sua calza in omaggio ai bambini presenti all’ippodromo.

Grande festa sia nel parterre che nell’attigua palestra, con l’originale spettacolo di animazione “L’Incanto della Befana e delle bolle magiche”.

Poi, la premiazione Estemporanea di Pittura “I Cavalli di Leonardo Da Vinci”; in mostra le opere selezionate, oltre a una serie dei lavori presentati al Concorso “La Befana dell’Amicizia” organizzato dall’Associazione Amici di Luca nell’ambito delle “Befane 2020-Solidarietà per la Casa dei Risvegli Luca De Nigris”.

Giri sul calesse della Befana, con l’Asinella Bianchina, prove di Minibasket con Salus Pallacanestro e di Kung Fu.   Stagione permettendo, ci sarà anche il maxigonfiabile per saltare, nel parco giochi.

L’Ingresso all’Ippodromo Arcoveggio è sempre gratuito per bambini e signore (per gli altri € 3,00)

**Gli Eventi del 22 e 26 dicembre e del 6 gennaio 2020 sono dedicati alla Casa dei Risvegli – Associazione Amici di Luca. 

Con il patrocinio di Comune e Città metropolitana di Bologna, Regione Emilia Romagna Bologna Welcome, Federalberghi, Confagricoltura Emilia-Romagna, Agriturist.

Concerto nel Complesso di Santa Maria della Vita >>> clicca e leggi

Il 19 dicembre il complesso di Santa Maria della Vita (via Clavature 8/10) festeggia 20 anni dalla riapertura della Chiesa e dell’Oratorio dei Battuti, dopo lunghi lavori di restauro.

Luogo al centro della città, amato dai bolognesi e visitato dai tanti turisti che affollano Bologna, per ammirare il Compianto sul Cristo Morto di Niccolò dell’Arca, Santa Maria della Vita propone un concerto organizzati in collaborazione con altre realtà culturali della città.

Domenica 22 dicembre alle ore 17.00 – Oratorio dei Battuti
Cappella Musicale Arcivescovile della Basilica di S. Petronio
Michele Vannelli, maestro di cappella

L’Idillio di Orfeo
omaggio a Giovan Battista Marino nel 450° anniversario della nascita

L’ingresso ai concerti è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili

(foto: Genus Bononiae)

Concerto nel Complesso di Santa Maria della Vita >>> clicca e leggi

Il 19 dicembre il complesso di Santa Maria della Vita (via Clavature 8/10) festeggia 20 anni dalla riapertura della Chiesa e dell’Oratorio dei Battuti, dopo lunghi lavori di restauro.

Luogo al centro della città, amato dai bolognesi e visitato dai tanti turisti che affollano Bologna, per ammirare il Compianto sul Cristo Morto di Niccolò dell’Arca, Santa Maria della Vita propone due concerti organizzati in collaborazione con altre realtà culturali della città.

Giovedì 19 dicembre alle ore 21.00
Coro e orchestra della Cappella Musicale Arcivescovile della Basilica di S. Petronio
Michele Vannelli, maestro di cappella

Programma
Johann Sebastian Bach, Nun komm, der Heiden Heiland (Weimar, 1714). Cantata per la I domenica di Avvento BWV 61per soprano, tenore e basso soli, coro a 4 voci, archi e basso continuo
Arcangelo Corelli, Concerto VIII fatto per la notte di Natale da Concerti grossi con duoi violini e violoncello di concertino obligato e duoi altri violini, viola e basso di concerto grosso ad arbitrio […] Opera sesta, Amsterdam, Etienne Roger, 1714
Georg Friedrich Händel, Dixit Dominus, Salmo HWV 232 (Roma, 1707) per due soprani, alto, tenore e basso soli, coro a 5 voci, archi e basso continuo

Soprani: Maria Dalia Albertini, Francesca Santi
Mezzosoprano: Michela Borazio
Tenore: Angelo Testori
Basso: Gabriele Lombardi

Domenica 22 dicembre alle ore 17.00 – Oratorio dei Battuti
Cappella Musicale Arcivescovile della Basilica di S. Petronio
Michele Vannelli, maestro di cappella

L’Idillio di Orfeo
omaggio a Giovan Battista Marino nel 450° anniversario della nascita

L’ingresso ai concerti è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili

(foto: Genus Bononiae)

Art City 2020 >>> clicca e leggi

gennaio 2020 torna, per l’ottava edizione, ART CITY Bologna, il programma di mostre, eventi e iniziative speciali promosso dal Comune di Bologna in collaborazione con BolognaFiere in occasione di Arte Fiera, con la direzione artistica di Lorenzo Balbi e il coordinamento dell’Istituzione Bologna Musei.

Dal 17 al 26 gennaio 2020 l’Art Week che segna l’ottava edizione di ART CITY Bologna, il programma istituzionale di mostre, eventi e iniziative speciali promosso dal Comune di Bologna in collaborazione con BolognaFiere in concomitanza di Arte Fiera (24 – 26 gennaio 2020), l’appuntamento di riferimento che apre il calendario artistico annuale italiano.

Numerose proposte espositive che inaugurano in occasione di questa settimana dell’arte proseguiranno fino a primavera inoltrata, confermando la vocazione alla progettualità e la vitalità che la città esprime nel contemporaneo.

Non mancherà uno degli appuntamenti più attesi con la ART CITY White Night.

Sabato 25 gennaio apertura straordinaria fino alle ore 24.00 in numerose sedi del circuito ART CITY Bologna, oltre che in gallerie, spazi espositivi indipendenti, palazzi storici e negozi.

Capodanno in Piazza Maggiore >>> clicca e leggi

Il 31 dicembre in Piazza Maggiore si balla con il dj set di Kong.

La tradizionale festa con il rogo del Vecchione – costruito in maniera partecipata da scolaresche e cittadini – comincerà intorno alle 22 con la musica di Cristiano Rinaldi in arte Memoryman aka Uovo, Dino Angioletti e Andrea Bassi, i tre Dj scelti da Kong, ovvero il concept innovativo nato a Bologna e diventato in breve tempo un’icona nel calendario emiliano, un immaginario ormai riconosciuto anche nel panorama nazionale.

Per il Capodanno di Bologna i tre Dj di Kong, hanno scelto una scaletta che spazia tra la musica disco con influenze funky, jazz e afro, per fare divertire e ballare tutto il pubblico della piazza, mentre la facciata di Palazzo d’Accursio si accenderà con le immagini ispirate alla selezione musicale.

Capodanno 2020 a San Lazzaro di Savena >>> clicca e leggi

Mercoledì 31 dicembre Festeggiamo insieme il Capodanno 2020 in piazza Bracci!

Iglù, il rifugio di ghiaccio, sarà aperto con la sua pista di pattinaggio dalla mattina fino a tarda notte.

La piazza si animerà con musica e intrattenimento dalle 23.30 circa.

Immancabile, per concludere in bellezza l’anno che se ne va, il rogo a mezzanotte del vecchione, che sarà accompagnato da un breve spettacolo pirotecnico nel vicino parco 2 Agosto.

Sempre da mezzanotte, via al brindisi e agli auguri!

Sono tanti gli appuntamenti del periodo natalizio.

Promoguida.net è realizzato da ARCOBALENO PUBBLICITA'
Via Papini, 26/b - 40128 Bologna - Tel 051 320424 - P. Iva 04335650372

www.arcobalenopubblicita.it 
 info@arcobalenopubblicita.it

Web Design - Jacopo Kahl
Copyright 2005 - Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione totale e parziale di testi, foto e disegni riportati su questo sito.

L'Arcobaleno Pubblicita' non si assume alcuna responsabilita' per l'uso di marchi,foto e slogan usati dagli inserzionisti.