Villaggio di Natale Francese in Piazza Minghetti >>> clicca e leggi

Sta per tornare, più bello che mai, il Villaggio di Natale Francese sempre nella bellissima location di Piazza Minghetti. 

L’inaugurazione ci sarà sabato 23 novembre e resterà aperto fino a domenica 22 dicembre. 

Un’esclusiva occasione per immergersi nella magica atmosfera di un tradizionale Villaggio di Natale francese dove, grazie all’esperienza ed alla professionalità maturata a livello internazionale da parte degli operatori presenti, piccoli e grandi potranno immergersi nella magia del Natale.

Le casette saranno addobbate a festa ed il profumo di legno si affiancherà ai profumi e ai sapori tradizionali d’oltralpe, con una proposta enogastronomica molto ricca.

Oltre ai tradizionali dolci dell’Avvento, tante saranno le prelibatezze presenti, tutte rigorosamente di qualità e tradizione francese. Oltre ottanta i tipi di formaggi, i quali potranno essere abbinati ad un’ampia gamma di vini provenienti dalle più importanti regioni vinicole d’Oltralpe.

Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza >>> clicca e leggi

Il 20 novembre si celebra la giornata mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Per l’occasione incontri, spettacoli, mostre e attività culturali si svolgeranno a Bologna nel mese di novembre e i musei universitari parteciperanno con laboratori didattici e visite guidate rivolte ad adulti, bambini e ragazzi.

MUSEO DI PALAZZO POGGI
VIA ZAMBONI 33
COSA CI VUOLE PER FARE…?

Passeggiando per le sale del museo i bambini scopriranno i materiali di cui sono fatti gli antichi reperti, mettendoli a confronto con quelli utilizzati oggi. Nel laboratorio costruiranno, con materiale riciclato, uno degli oggetti osservati.
Visita guidata e laboratorio didattico.

Prenotazione obbligatoria al numero 051-2099600/99360

RICICLARTE – CON GLI SCARTI CREA LA TUA ARTE!

Laboratorio didattico incentrato sul tema del riciclo, con possibilità di esporre nelle sale espositive, per tutta la Settimana, i manufatti realizzati durante l’attività.
Per bambini di 7 e 8 anni.

Domenica 24 novembre 2019, dalle 15.00 alle 16.30

COLLEZIONE DI ANATOMIA COMPARATA
VIA SELMI 3
GLI EFFETTI DELL’INQUINAMENTO SUGLI ANIMALI

Visita guidata incentrata sull’analisi delle ripercussioni dell’inquinamento sul mondo animale, e su come tutto questo sia riconducibile all’influenza antropica.

Mercoledì 20 novembre 2019, dalle 10.00 alle 12.00 – Per scuole primarie e secondarie di I e II grado | Prenotazione  obbligatoria: 051-2094243, sma.anatomiacomparata@unibo.it

COLLEZIONE DI ANTROPOLOGIA
VIA SELMI 3
HOMO SAPIENS E L’AMBIENTE

Visita guidata incentrata sull’evoluzione dell’uomo e delle sue caratteristiche fisicoscheletriche in relazione all’ambiente e sull’impatto ambientale dell’azione umana, dalle prime forme di addomesticamento a oggi.

Giovedì 21 novembre 2019, dalle 9.00 alle 11.00 – Per scuole primarie e secondarie di I e II grado | Prenotazione  obbligatoria: 051-2094196, sma.antropologia@unibo.it

COLLEZIONE DELLE CERE ANATOMICHE “LUIGI CATTANEO”
VIA IRNERIO 48
UMANO TROPPO UMANO, ANZI DI PLASTICA

Visita guidata con letture sul tema dell’inquinamento e della lotta alla plastica.

Sabato 23 novembre 2019, dalle 12.00 alle 13.00 – Per adulti e ragazzi da 11 anni in su. 

Domenica 24 novembre 2019, dalle 12.00 alle 13.00 – Per adulti e ragazzi da 11 anni in su.

Iniziative per famiglie a Palazzo Pepoli >>> clicca e leggi

I Servizi educativi di Genus Bononiae propongono alle famiglie e ai bambini una serie di iniziative per trascorrere una giornata speciale all’insegna dell’arte.

Domenica 17 novembre ore 10.30
Ogni storia ha il suo tempo: il tempo della narrazione e il tempo dell’ascolto
NELL’AMBITO DI Kid Pass Days: Avventure tra le pagine – leggiamo al museo

Visita animata + mini-lab
Destinatari: famiglie con bambini dai 3 ai 6 anni | Durata: 1h 15min
Luogo: Palazzo Pepoli. Museo della Storia di Bologna – via Castiglione, 7 
Prenotazione obbligatoria: min. 10 – max. 30 partecipanti
Costo: 5€ attività + ingresso ridotto per il bambino e 1 accompagnatore

Il tempo caratterizza ogni forma del nostro quotidiano: a volte magicamente si dilata, a volte siamo noi a corrergli dietro. In alcune situazioni ci viene imposto, in altre siamo noi a scandirlo. La narrazione partirà con una visita animata tra le sale del Museo di Palazzo Pepoli, alla scoperta delle varie descrizioni e interpretazioni del tempo che alcuni tra scienziati, artisti e letterati hanno proposto.

In mostra leggeremo e ascolteremo storie che narrano di civiltà del passato e del nostro presente. Sarà un’avventura interattiva e piena di stimoli, in cui l’ascolto, la narrazione e la partecipazione saranno i veri protagonisti.

Domenica 17 novembre ore 16.30
Ogni storia ha il suo tempo: il tempo della narrazione e il tempo scientifico 

Visita animata + laboratorio
Destinatari: famiglie con bambini dai 7 ai 12 anni | Durata: 1h 30min
Luogo: Palazzo Pepoli. Museo della Storia di Bologna – via Castiglione, 7 
Prenotazione obbligatoria: min. 10 – max. 30 partecipanti
Costo: 5€ attività + ingresso ridotto per il bambino e 1 accompagnatore

Il ticchettio delle lancette dell’orologio narra due storie: il nostro tempo e quello degli altri. Il racconto partirà con una visita animata nelle sale del Museo di Palazzo Pepoli, tra storie e letture, alla scoperta dei diversi sistemi che l’uomo ha ideato per misurare lo scorrere del tempo. Grazie a scienziati e letterati cercheremo i suoi legami numerici, storici e simbolici, per capire i diversi sistemi e i tanti calendari che sono stati utilizzati per scandire i ritmi celesti e terrestri.

Sarà un percorso avventuroso in cui scopriremo come la nostra data di nascita può essere convertita nei vari sistemi di datazione e diventare così una macchina del tempo per viaggiare tra passato e futuro.

 

Giornata nazionale degli alberi >>> clicca e leggi

Il 21 novembre si celebra la Giornata Nazionale degli Alberi.

Per l’occasione dal 15 novembre al 2 dicembre a Bologna e in otto comuni della città metropolitana (Anzola dell’Emilia, Calderara di Reno, Loiano, Monte San Pietro, San Lazzaro di Savena, Sasso Marconi, Valsamoggia, Zola Predosa) saranno proposte mostre, passeggiate, escursioni, laboratori, incontri, feste, concerti, conferenze, letture e spettacoli.

Sono circa 100 le iniziative proposte da più di 90 soggetti, amministrazioni, strutture educative, musei, biblioteche, librerie, associazioni, gruppi e altri soggetti che si occupano di natura, ambiente, escursionismo, cultura, arte.

La Festa degli Alberi (Arbor Day) è nata negli Stati Uniti nel 1872, lo stesso anno in cui venne istituito il primo parco naturale del mondo, quello di Yellowstone. Nella prima edizione furono piantati migliaia di alberi in Nebraska e in altri stati americani. Nei decenni successivi la festa si è diffusa in numerosi altri paesi del mondo, in Italia è arrivata alla fine dell’Ottocento.

Negli anni scorsi sono stati piantati molti esemplari arborei negli spazi verdi scolastici della città e anche quest’anno nuove piante verranno messe a dimora in diverse scuole dell’area metropolitana. A queste iniziative si affianca un ricco calendario di iniziative scaturite dalla passione, dalle idee e dall’amore per la natura di tanti soggetti attivi in città e nel territorio bolognese sui temi ambientali. Nell’edizione 2019 tanti interessanti appuntamenti, gratuiti e a pagamento, coinvolgeranno bambini e adulti a scoprire il mondo della natura e a riflettere su temi ambientali.

Tra gli appuntamenti si segnala il convegno promosso dall’Associazione Italiana Direttori e Tecnici Pubblici Giardini “La gestione delle alberature pubbliche al tempo dei cambiamenti climatici: aspetti tecnici e responsabilità”, che si terrà mercoledì 20 novembre dalle 14.30 alle 18.30 in Cappella Farnese di Palazzo d’Accursio a Bologna.

La Festa degli Alberi 2019 è promossa da Comune di Bologna, Città metropolitana di Bologna, Fondazione Villa Ghigi e Associazione Italiana Direttori e Tecnici Pubblici Giardini.

ANTEPRIMA FIERA DI SANTA LUCIA! >>> clicca e leggi

L’Antica Fiera di Santa Lucia si presenta ai bolognesi con il pre-opening day di sabato 16 novembre.

Dalle 9 di mattina le bancarelle ospitate sotto il Portico dei Servi in Strada Maggiore scalderanno i motori per la vera kermesse del Natale di Bologna, che fino al 26 dicembre offrirà lo spirito delle Feste ai tantissimi visitatori che sfileranno tra le goloserie dolci e salate, le statuine per i presepi, gli addobbi e le proposte per regali sempre originali e indovinati.

L’Antica Fiera di Santa Lucia si è rinnovata nello spirito del Natale che tutti i bolognesi hanno provato almeno una volta, sotto il voltone del Portico dei Servi: la frase chiave della nuova/antica Fiera difatti è come Come non te la ricordavi. Come non l’hai mai vista e quest’anno più che mai è un appuntamento da non mancare.

  

Bologna città delle bambine e dei bambini >>> clicca e leggi

“Bologna Città delle Bambine e dei Bambini” è un progetto dedicato a bambini, ragazzi, famiglie e a tutta la cittadinanza per affrontare la riflessione sui diritti fondamentali.

Dal 16 al 24 novembre, saranno più di 100 le attività educative e culturali, tutte gratuite, che animeranno la città: visite e letture animate, incontri con autori e illustratori, laboratori creativi, giochi, proiezioni, mostre, stimolando bambini e ragazzi a porsi domande per migliorare la sostenibilità della nostra città. 

Il programma delle iniziative

Sabato 16 novembre
Al Teatro Testoni Ragazzi lo “storico” appuntamento del convegno “Outdoor education”, dedicato all’educazione all’aperto che si propone quest’anno di dare voce e visibilità alla documentazione di percorsi, progetti ed esperienze di didattica in natura.

I materiali prodotti dai servizi educativi per l’infanzia 0-6 e dalle scuole del territorio nazionale, saranno oggetto della mostra “outDoc, documentare l’outdoor education” allestita nella piazza coperta di Salaborsa che rimarrà visibile fino al 22 novembre.

Mercoledì 20 novembre
Alle 17
in auditorium Biagi di Bilioteca Salaborsa inaugura la mostra Children, che rimarrà aperta fino al 6 gennaio 2020. 

Sempre alle 17 nella Sala Risorgimento del Museo Civico Archeologico, l’appuntamento di approfondimento In dialogo e alla scoperta del mondo. Stefano Laffi incontra genitori, docenti ed educatori per una riflessione sul delicato tema dell’adolescenzale con l’intento di accompagnare gli adulti alla ricerca di una chiave per la relazione genitori-figli.

Giovedì 21 novembre
Presso il Cinema Lumière, La fame di Pierluigino: filastrocche, rime, racconti, voce narrante per il diritto al libero pensiero. Roberto Piumini incontra le classi della scuola primaria.

Sabato 23 novembre
Al Teatro Testoni Ragazzi
si terrà il seminario 50 anni di storia e di pari opportunità per bambini e famiglie, dedicato alla celebrazione dei 50 anni dei nidi d’infanzia e 30 dei centri per bambini e famiglie a Bologna.

Expo Elettronica a Bologna Fiere >>> clicca e leggi

In programma il 16 e 17 novembre a Bologna Fiere.

Una vastissima offerta di prodotti di elettronica, informatica, accessori per telefonia, hardware e software, ricezione satellitare, hobbistica, accessori e componentistica.

Un’intera area è dedicata alla mostra mercato del disco e cd, usato e da collezione, dove fare un excursus a 360 gradi nel panorama musicale, italiano e non.

www.expoelettronica.it

Model Game a Bologna Fiere >>> clicca e leggi

Il 16 e 17 novembre a Bologna Fiere, in Piazza della Costituzione. 

Un padiglione intero dedicato agli appassionati del modellismo statico e dinamico.

Verrà dato spazio alle Associazioni ed ai Club di modellismo che sono il motore pulsante del settore modellistico e che organizzeranno gare, tornei, esposizioni tematiche, laboratori e workshop.

Ampio spazio verrà dedicato al modellismo radiocomandato, nella quale area si svolgeranno dimostrazioni, competizioni, gare e prove libere per neofiti e bambini.

www.modelgame.it

Tartòfla 2019 a Savigno >>> clicca e leggi

Il 9 e 10 e poi il 16 e 17 novembre continua Tartófla, il Festival Internazionale del Tartufo Bianco.

A Savigno, lungo le vie del centro, mostra mercato del Tartufo con espositori locali e nazionali, street food e percorsi di degustazione, i ricchi banchi delle botteghe storiche, i produttori agricoli, il mercatino del vecchio, dell’antico, del riuso, dell’arte e dell’ingegno nonché un fitto palinsesto di mostre ed eventi culturali, convegni, iniziative e passeggiate guidate. 

 Giardino Urbano un vero e proprio trionfo dei colori dell’autunno nel quale sarà possibile immergersi per assaporare il profumo inebriante del Tuber Magnatum Pico sabato e domenica dalle ore 10 alle ore 18.

Museo del Tartufo mostra ed esposizione di pannelli illustrativi dedicati al tartufo, la storia e la tradizione, i luoghi e la cerca del tartufo, illustrati dai nostri esperti tartufai
sabato e domenica dalle ore 10 alle ore 18.

Passeggiate con dimostrazione di cerca del tartufo ed attività sul territorio grazie alla collaborazione con PassiAvanti Stefano Barbieri cell. +39 333.3728356
→ sabato 9 e 16 novembre pomeriggio ore 14:30 – T-Factor
Metti alla prova il tuo cane nella ricerca del tartufo…e del fattore “T”
→ sabato 9 e 16 novembre sera ore 17:30 – La notte dei tartufi mannari
Suggestiva passeggiata notturna nel bosco (per tutti) con cena di degustazione.
→ domenica 10 novembre mattino ore 9 – Amarcòrd Val Samoggia
Passeggiata nei sentieri e nei ricordi del secolo scorso
→ domenica 17 novembre mattino ore 9 – La via del Tartufo
Passeggiata sui sentieri del meraviglioso territorio dei tartufi.
→ domenica 10 e 17 novembre Piazza XV Agosto ore 14 – Mondo Tartufo
Tutto quello che avreste voluto sapere sui tartufi raccontato in 30 minuti
→ domenica 17 novembre mattino – “Trofeo Appennino Food Truffles, tappa finale” Gara di ricerca per cani da Tartufo presso il Parco della Casellina a cura di Gruppo Amici del Cane da Tartufo.

 

La finale dello Zecchino d’Oro in diretta dall’Unipol Arena >>> clicca e leggi

La finale della 62 edizione dello Zecchino D’Oro andrà in onda sabato 7 dicembre in diretta su Rai Uno dall’Unipol Arena! 

L’ingresso alla serata è gratuito e aperto a tutti: basta scaricare il proprio biglietto nominale gratuito.

Vi aspetteranno Antonella Clerici, Carlo Conti, il Maestro Beppe Vessicchio e il Coro dell’Antoniano diretto da Sabrina Simoni.

L’ingresso alla serata è gratuito ed è aperto a tutti senza limitazioni di numero e di età.

E’ necessario compilare il form e scaricare il vostro biglietto omaggio solo se siete realmente interessati a partecipare.

Come scaricare il proprio biglietto omaggio per la Finale del 7 dicembre ore 21.15:

  • la partecipazione come pubblico è gratuita;
  • possono ricevere un biglietto omaggio tutte le persone senza limiti di età;
  • la compilazione del modulo genera automaticamente l’invio del biglietto omaggio nominale e del regolamento completo di orari di accesso e indicazioni logistiche;
  • è possibile iscrivere un massimo di 5 persone per volta;
  • ogni biglietto è nominale e quindi è necessario portare ciascuno il proprio pdf stampato o in formato digitale.

(Foto: www.zecchinodoro.org)

Promoguida.net è realizzato da ARCOBALENO PUBBLICITA'
Via Papini, 26/b - 40128 Bologna - Tel 051 320424 - P. Iva 04335650372

www.arcobalenopubblicita.it 
 info@arcobalenopubblicita.it


Web Design - Jacopo Kahl
Copyright 2005 - Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione totale e parziale di testi, foto e disegni riportati su questo sito.

L'Arcobaleno Pubblicita' non si assume alcuna responsabilita' per l'uso di marchi,foto e slogan usati dagli inserzionisti.