Bologna città delle bambine e dei bambini >>> clicca e leggi

“Bologna Città delle Bambine e dei Bambini” è un progetto dedicato a bambini, ragazzi, famiglie e a tutta la cittadinanza per affrontare la riflessione sui diritti fondamentali.

Dal 16 al 24 novembre, saranno più di 100 le attività educative e culturali, tutte gratuite, che animeranno la città: visite e letture animate, incontri con autori e illustratori, laboratori creativi, giochi, proiezioni, mostre, stimolando bambini e ragazzi a porsi domande per migliorare la sostenibilità della nostra città. 

Il programma delle iniziative

Sabato 16 novembre
Al Teatro Testoni Ragazzi lo “storico” appuntamento del convegno “Outdoor education”, dedicato all’educazione all’aperto che si propone quest’anno di dare voce e visibilità alla documentazione di percorsi, progetti ed esperienze di didattica in natura.

I materiali prodotti dai servizi educativi per l’infanzia 0-6 e dalle scuole del territorio nazionale, saranno oggetto della mostra “outDoc, documentare l’outdoor education” allestita nella piazza coperta di Salaborsa che rimarrà visibile fino al 22 novembre.

Mercoledì 20 novembre
Alle 17
in auditorium Biagi di Bilioteca Salaborsa inaugura la mostra Children, che rimarrà aperta fino al 6 gennaio 2020. 

Sempre alle 17 nella Sala Risorgimento del Museo Civico Archeologico, l’appuntamento di approfondimento In dialogo e alla scoperta del mondo. Stefano Laffi incontra genitori, docenti ed educatori per una riflessione sul delicato tema dell’adolescenzale con l’intento di accompagnare gli adulti alla ricerca di una chiave per la relazione genitori-figli.

Giovedì 21 novembre
Presso il Cinema Lumière, La fame di Pierluigino: filastrocche, rime, racconti, voce narrante per il diritto al libero pensiero. Roberto Piumini incontra le classi della scuola primaria.

Sabato 23 novembre
Al Teatro Testoni Ragazzi
si terrà il seminario 50 anni di storia e di pari opportunità per bambini e famiglie, dedicato alla celebrazione dei 50 anni dei nidi d’infanzia e 30 dei centri per bambini e famiglie a Bologna.

Expo Elettronica a Bologna Fiere >>> clicca e leggi

In programma il 16 e 17 novembre a Bologna Fiere.

Una vastissima offerta di prodotti di elettronica, informatica, accessori per telefonia, hardware e software, ricezione satellitare, hobbistica, accessori e componentistica.

Un’intera area è dedicata alla mostra mercato del disco e cd, usato e da collezione, dove fare un excursus a 360 gradi nel panorama musicale, italiano e non.

www.expoelettronica.it

Model Game a Bologna Fiere >>> clicca e leggi

Il 16 e 17 novembre a Bologna Fiere, in Piazza della Costituzione. 

Un padiglione intero dedicato agli appassionati del modellismo statico e dinamico.

Verrà dato spazio alle Associazioni ed ai Club di modellismo che sono il motore pulsante del settore modellistico e che organizzeranno gare, tornei, esposizioni tematiche, laboratori e workshop.

Ampio spazio verrà dedicato al modellismo radiocomandato, nella quale area si svolgeranno dimostrazioni, competizioni, gare e prove libere per neofiti e bambini.

www.modelgame.it

Tartòfla 2019 a Savigno >>> clicca e leggi

Il 9 e 10 e poi il 16 e 17 novembre continua Tartófla, il Festival Internazionale del Tartufo Bianco.

A Savigno, lungo le vie del centro, mostra mercato del Tartufo con espositori locali e nazionali, street food e percorsi di degustazione, i ricchi banchi delle botteghe storiche, i produttori agricoli, il mercatino del vecchio, dell’antico, del riuso, dell’arte e dell’ingegno nonché un fitto palinsesto di mostre ed eventi culturali, convegni, iniziative e passeggiate guidate. 

 Giardino Urbano un vero e proprio trionfo dei colori dell’autunno nel quale sarà possibile immergersi per assaporare il profumo inebriante del Tuber Magnatum Pico sabato e domenica dalle ore 10 alle ore 18.

Museo del Tartufo mostra ed esposizione di pannelli illustrativi dedicati al tartufo, la storia e la tradizione, i luoghi e la cerca del tartufo, illustrati dai nostri esperti tartufai
sabato e domenica dalle ore 10 alle ore 18.

Passeggiate con dimostrazione di cerca del tartufo ed attività sul territorio grazie alla collaborazione con PassiAvanti Stefano Barbieri cell. +39 333.3728356
→ sabato 9 e 16 novembre pomeriggio ore 14:30 – T-Factor
Metti alla prova il tuo cane nella ricerca del tartufo…e del fattore “T”
→ sabato 9 e 16 novembre sera ore 17:30 – La notte dei tartufi mannari
Suggestiva passeggiata notturna nel bosco (per tutti) con cena di degustazione.
→ domenica 10 novembre mattino ore 9 – Amarcòrd Val Samoggia
Passeggiata nei sentieri e nei ricordi del secolo scorso
→ domenica 17 novembre mattino ore 9 – La via del Tartufo
Passeggiata sui sentieri del meraviglioso territorio dei tartufi.
→ domenica 10 e 17 novembre Piazza XV Agosto ore 14 – Mondo Tartufo
Tutto quello che avreste voluto sapere sui tartufi raccontato in 30 minuti
→ domenica 17 novembre mattino – “Trofeo Appennino Food Truffles, tappa finale” Gara di ricerca per cani da Tartufo presso il Parco della Casellina a cura di Gruppo Amici del Cane da Tartufo.

 

La finale dello Zecchino d’Oro in diretta dall’Unipol Arena >>> clicca e leggi

La finale della 62 edizione dello Zecchino D’Oro andrà in onda sabato 7 dicembre in diretta su Rai Uno dall’Unipol Arena! 

L’ingresso alla serata è gratuito e aperto a tutti: basta scaricare il proprio biglietto nominale gratuito.

Vi aspetteranno Antonella Clerici, Carlo Conti, il Maestro Beppe Vessicchio e il Coro dell’Antoniano diretto da Sabrina Simoni.

L’ingresso alla serata è gratuito ed è aperto a tutti senza limitazioni di numero e di età.

E’ necessario compilare il form e scaricare il vostro biglietto omaggio solo se siete realmente interessati a partecipare.

Come scaricare il proprio biglietto omaggio per la Finale del 7 dicembre ore 21.15:

  • la partecipazione come pubblico è gratuita;
  • possono ricevere un biglietto omaggio tutte le persone senza limiti di età;
  • la compilazione del modulo genera automaticamente l’invio del biglietto omaggio nominale e del regolamento completo di orari di accesso e indicazioni logistiche;
  • è possibile iscrivere un massimo di 5 persone per volta;
  • ogni biglietto è nominale e quindi è necessario portare ciascuno il proprio pdf stampato o in formato digitale.

(Foto: www.zecchinodoro.org)

Appuntamenti in biblioteca >>> clicca e leggi

Conferenze, convegni, laboratori, visite guidate, mostre, tante iniziative organizzate dall’Istituzione Biblioteche di Bologna con l’obiettivo di far conoscere il patrimonio della nostra città. 

Ecco gli appuntamenti di venerdì 8 e sabato 9 novembre.

Venerdì 8 novembre

ore 9: Biblioteca comunale dell’Archiginnasio, Sala dello Stabat Mater, piazza Galvani 1
La carità del vescovo nella Chiesa di Bologna dal Medioevo al Concilio Vaticano II. Istituzioni, iniziative, figure.
Il convegno esamina le ispirazioni spirituali e morali, l’attuazione di programmi e la creazione di istituti specifici per l’esercizio della carità, nelle sue diverse sfaccettature, sotto la direzione dei vescovi, dalle prime testimonianze medievali alle più recenti realizzazioni, ispirate dal Concilio Vaticano II.
Saranno presenti: mons. Giovanni Silvagni, Anna Manfron, Mario Fanti, Maria Pia Alberzoni, Paola Foschi
Mauro Ronzani, Giuliana Albini, Riccardo Parmeggiani, Renzo Zagnoni.

ore 16: Biblioteca Salaborsa, Sala Conferenze, piazza Nettuno 3
Convegno Le scritture migranti. L’evento è il primo di tre incontri che si svolgeranno nei prossimi mesi all’interno del progetto Words4link, realizzato in collaborazione con IDOS, Associazione Culturale Mediterraneo e BJCEM. Il convegno è stato pensato come un momento di riflessione sulle scritture migranti e la rappresentazione dell’altro nell’immaginario collettivo, cui parteciperanno tre importanti rappresentati del panorama letterario interculturale italiano: Christiana de Caldas Brito, Livia Claudia Bazu e Gassid Mohamed. Gli interventi previsti sono di Sandra Federici; Roberta Sangiorgi; Christiana De Caldas Brito; Livia Claudia Bazu; Gassid Mohamed. L’accesso è libero e gratuito fino a esaurimento posti, ma è gradita l’iscrizione tramite mail a info@words4link.it

ore 16.30: Biblioteca Lame-Cesare Malservisi, via Marco Polo 21/13
Pagine di comunità, pagine di vita in prima persona e insieme agli altri. 7 incontri per mettersi alla ricerca dei fili multicolori della nostra vita per averne cura e custodirli, per valorizzarli e condividerli. E per accogliere storie di altri in condizioni di fragilità esistenziale. L’appuntamento è il primo del ciclo e si rivolge a tutti coloro che intendono cimentarsi con la narrazione e la scrittura.

ore 18.30: Biblioteca Casa di Khaoula, via di Corticella 104
Presentazione del volume L’Appennino ferito (Fernandel, 2019). Saranno presenti Daniela Carpano, acquarellista autrice delle immagini presenti nel volume e Michele Serafini curatore della collana e autore dell’introduzione storica.
“Fra il 1944 e il 1945 la Linea Gotica, che correva lungo la dorsale dell’Appennino che va dal Tirreno all’Adriatico, è stata teatro di durissimi scontri fra le truppe nazifasciste e l’esercito alleato, fra miliziani del regime e partigiani”.

Sabato 9 novembre

ore 10: Biblioteca Oriano Tassinari Clò, via di Casaglia 7
Incontri con pance, mamme, bambini, papa’, nonni. Incontri liberi e gratuiti per trovare risposte ai tanti dubbi o domande sull’allattamento e ricevere informazioni per gestire al meglio i primi mesi di vita del bambino.
Ingresso libero

ore 14: Biblioteca Lame-Cesare Malservisi, via Marco Polo 21/13
Scacchi in biblioteca. Uno spazio libero e gratuito per giocare a scacchi.

ore 15: Biblioteca Salaborsa, piazza nettuno 3
Passeggiata sul Ponte culturale. In occasione della festa del bilinguismo nell’ambito del concorso di traduzione per ragazzi russofoni Ponte culturale: russo – italiano, II edizione. In collaborazione con Comune di Bologna, Salaborsa Ragazzi, Knigagolik, Globolibri, Multicittà, Shkolnik, Лабиринт, Детский заk Иностранки, Пешком в истори., Самокат

ore 17.30: Biblioteca comunale dell’Archiginnasio, Sala dello Stabat Mater, piazza Galvani 1
Ferruccio De Bortoli presenta il suo libro Ci salveremo. Appunti per una riscossa civica (Garzanti). Con Pierluigi Stefanini.
Ci salveremo? O il nostro Paese precipiterà in un nuovo Medioevo? Rispondendo a queste domande, Ferruccio De Bortoli ci parla dei costi della folle deriva populista e mette in luce anche le colpe e le ambiguità delle élite, della classe dirigente, dei media, e persino di chi scrive. Eppure il Paese è migliore dell’immagine che un governo irresponsabile proietta all’estero: ha un grande capitale sociale, un volontariato diffuso, tantissime eccellenze. Questo libro è quindi anche un viaggio nelle virtù, spesso nascoste, dell’Italia, perché una riscossa civica è possibile, ma dipende da ognuno di noi.
Letture a cura della scuola di teatro di Bologna Galante Garrone. Fa parte del ciclo Le voci dei libri all’Archiginnasio in collaborazione con Coop alleanza 3.0 e Librerie.coop.
Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili. Accesso alla Sala un’ora prima dell’inizio dell’evento, secondo l’ordine di arrivo.

Deep Purple al Bologna Sonic Park >>> clicca e leggi

Saranno a Bologna la prossima estate, quando si apriranno i cancelli del Parco Nord per il Bologna Sonic Park. 

Tra i nomi annunciati spicca quello dei Deep Purple, che si esibiranno lunedì 6 luglio 2020. 

La rassegna musicale ha in programma quindici concerti tra fine giugno e fine luglio.

“The long goodbye tour” è il nome del giro di spettacoli che la storica band hard rock inglese porterà anche in Italia, ed è un addio davvero lungo, se la tournée va avanti ormai da un paio d’anni, e prima di toccare in estate l’Europa sta visitando il Nord America in questi mesi.

Nella scaletta, i brani storici del gruppo.

Il concerto inizierà alle 20 del 6 luglio 2020, alle 18 è prevista l’apertura dei concelli.

Biglietti in vendita su TicketOne.

 

Giuseppe Giacobazzi al Teatro Celebrazioni >>> clicca e leggi

Tanti gli spettacoli di prosa in scena al Teatro Celebrazioni tra novembre e l’inizio di dicembre.

Grande successo per Giuseppe Giacobazzi ancora sul palco con Noi – Mille volti e una bugia fino al 10 novembre.

Il 22 e il 23 novembre sarà la volta di Serena Autieri e Paolo Calabresi che nell’opera La menzogna di Florian Zeller porteranno a galla l’ipocrisia, le frustrazioni e i risentimenti di una società borghese insoddisfatta.

Dall’abile gioco di maschere di questo vaudeville contemporaneo si passerà dal 29 novembre al 1° dicembre alla Francia del 1600 magistralmente descritta da Molière. Protagonista de Il borghese gentiluomo sarà Vito che con la sua coinvolgente ironia saprà coinvolgere il pubblico con un’opera che dopo più di tre secoli non ha perso nulla della sua vis comica.

Il 6 e il 7 dicembre Elio sarà invece l’interprete de Il Grigio, celebre pièce scritta da Giorgio Gaber e Sandro Luporini. Lo spettacolo racconta la storia di un uomo che, isolandosi da tutto e da tutti, verrà tormentato da un topo, reale o immaginario, ci sarà da scoprirlo. Non solo prosa al Celebrazioni, da segnare in agenda anche il concerto di Paola TurciViva da morire, fissato il 14 novembre.

Il divertimento è assicurato con The Pozzolis Family a teatro. Alice Mangione e Gianmarco Pozzoli della The Pozzolis Family tornano insieme sul palco del Teatro Celebrazioni, il 13 dicembre, con la nuova edizione del loro dissacrante spettacolo intitolato A-Live: perché sopravvivere ai figli è una cosa da ridere! Nel magico tendone della The Pozzolis Family si vivrà l’esperienza familiare più liberatoria e straordinaria di sempre.

Dopo lo straordinario successo della scorsa stagione, con 38 sold out e oltre 45mila biglietti venduti, UP&Down torna sulle scene con la stessa intensità per raccontare le relazioni, quelle tra gli esseri umani.

Il 18 dicembre, al Teatro CelebrazioniPaolo Ruffini sarà ancora sul palco insieme agli attori disabili della Compagnia Mayor Von Frinzius (cinque di loro con Sindrome di Down, uno affetto da autismo e uno in carrozzina) e racconterà la storia di uno spettacolo che, nato per essere uno straordinario one man show, prenderà una piega esilarante con una sequela di boicottaggi e rocambolesche interruzioni degli attori che, così agendo, dimostreranno le loro abilità. Nello spettacolo con il filtro dell’ironia si indaga il significato di abilità e disabilità, non riferendolo alla condizione genetica, ma piuttosto alla capacità di essere felici.

www.teatrocelebrazioni.it

Festa di San Martino a Casalecchio >>> clicca e leggi

In occasione delle celebrazioni per il patrono di Casalecchio, San Martino, la cittadina si anima dei tradizionali appuntamenti con la buona cucina, gli spettacoli e le iniziative di solidarietà. 

Le strade di Casalecchio accoglieranno la festa di San Martino con un ricco programma di iniziative dal 6 al 12 novembre: mercatini degli hobbisti, degli artisti e degli alimentari, il ristorante da asporto in Piazza del Popolo, con i piatti autunnali e dalla mattina gli stand con i dolci, le caldarroste e le crescentine.

Inoltre si tiene la suggestiva rievocazione dell’antica tradizione nordica della processione di San Martino, una sfilata notturna con San Martino a cavallo seguito dai bambini che reggono tante e colorate lanterne accese.

Quest’anno l’evento sarà in parte dedicato a Lucio Dalla, a cominciare dall’appuntamento di venerdì 8 novembre con l’accensione delle nuove luminarie artistiche dedicate alla canzone “L’anno che verrà” e l’installazione della panchina ispirata al cantautore bolognese, opera dello scultore Carmine Susinni. 

Alle 18:30 in Piazza del Popolo, esibizione dedicata a Lucio Dalla del Piccolo Coro “Mariele Ventre” dell’Antoniano di Bologna insieme a Iskra Menarini.

Domenica 10 novembre spazio all’evento “La storia di Bologna passa per due Canali…e Lucio!” a cura dei Canali di Bologna che apriranno in via straordinaria il Paraporto Scaletta (via Scaletta 1, Casalecchio di Reno) per un doppio appuntamento: alle 16:00 visita guidata gratuita su prenotazione (prenotazioni@canalidibologna.it) e a seguire (17:30-19:30), in un’intima atmosfera tra candele e riflessi dell’acqua, aperitivo con la musica di PIAZZA GRANDE, uno dei più significativi concerti omaggio a LUCIO DALLA. Per l’aperitivo l’ingresso è libero e gratuito, con consumazione a pagamento. 

Carlo Santana all’Unipol Arena >>> clicca e leggi

Carlos Santana sarà in concerto in Italia nel 2020. 

L’artista messicano salirà sul palco dellUnipol Arena di Bologna il 14 marzo 2020 nell’ambito del suo nuovo “Miraculous World Tour 2020”. Ed è l’unica data italiana.

Il cantante di fama mondiale, vincitore di ben 10 Grammy e 3 Latin Grammy, festeggerà insieme ai suoi fan i 50 anni di carriera, riproponendo live i suoi più grandi successi, compresi i brani tratti dagli album “Woodstock” e “Supernatural”, e le sue hit più famose.

Santana ha venduto oltre cento milioni di dischi, facendo incetta di premi e piazzando almeno un album in top 10 in ogni decade da quando ha iniziato a fare musica.

I biglietti saranno disponibili in prevendita per gli iscritti al sito Live Nation dalle ore 10.00 del 4 novembre.

La vendita generale dei biglietti inizierà alle ore 11.00 del 5 novembre.

Promoguida.net è realizzato da ARCOBALENO PUBBLICITA'
Via Papini, 26/b - 40128 Bologna - Tel 051 320424 - P. Iva 04335650372

www.arcobalenopubblicita.it 
 info@arcobalenopubblicita.it


Web Design - Jacopo Kahl
Copyright 2005 - Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione totale e parziale di testi, foto e disegni riportati su questo sito.

L'Arcobaleno Pubblicita' non si assume alcuna responsabilita' per l'uso di marchi,foto e slogan usati dagli inserzionisti.