La festa di San Petronio, patrono di Bologna, quest’anno non sarà come le altre. Il 5 ottobre, infatti, l’arcivescovo Matteo Maria Zuppi diventerà cardinale.

Il programma di venerdì 4 ottobre è ricco di eventi: messa, preghiere e un convegno sulla famiglia. Ma anche performance, musica, gastronomia e sport.

Alle 10:00 in Cappella Farnese ci sarà il convegno pubblico “Famiglia è accoglienza”;
alle 15:00 ci si sposta sul crescentone – dove già dal mattino ci saranno le reti da pesca di “Cantieri Meticci”, il collettivo artistico che porta il progetto Bologna Portici Aperti in piazza e che terrà lo spettacolo finale alle 19 – per un pomeriggio di sport e tortellini. Ci saranno anche lezioni di pasta e tortellini con le sfogline. E come ha deciso lo stesso arcivescovo, quest’anno i tortellini avranno il ripieno di pollo, per accogliere e integrare tutti.

La messa sarà celebrata alle 17:00 dall’arcivescovo Zuppi e infine, dalle 21:00 circa, si aspetteranno i tradizionali fuochi pirotecnici in piazza Maggiore.

Sul palco si esibiranno Ron, Giorgio Comaschi e Silvia Mezzanotte.

www.centrocavour.it