Giornata nazionale degli alberi >>> clicca e leggi

Il 21 novembre si celebra la Giornata Nazionale degli Alberi.

Per l’occasione dal 15 novembre al 2 dicembre a Bologna e in otto comuni della città metropolitana (Anzola dell’Emilia, Calderara di Reno, Loiano, Monte San Pietro, San Lazzaro di Savena, Sasso Marconi, Valsamoggia, Zola Predosa) saranno proposte mostre, passeggiate, escursioni, laboratori, incontri, feste, concerti, conferenze, letture e spettacoli.

Sono circa 100 le iniziative proposte da più di 90 soggetti, amministrazioni, strutture educative, musei, biblioteche, librerie, associazioni, gruppi e altri soggetti che si occupano di natura, ambiente, escursionismo, cultura, arte.

La Festa degli Alberi (Arbor Day) è nata negli Stati Uniti nel 1872, lo stesso anno in cui venne istituito il primo parco naturale del mondo, quello di Yellowstone. Nella prima edizione furono piantati migliaia di alberi in Nebraska e in altri stati americani. Nei decenni successivi la festa si è diffusa in numerosi altri paesi del mondo, in Italia è arrivata alla fine dell’Ottocento.

Negli anni scorsi sono stati piantati molti esemplari arborei negli spazi verdi scolastici della città e anche quest’anno nuove piante verranno messe a dimora in diverse scuole dell’area metropolitana. A queste iniziative si affianca un ricco calendario di iniziative scaturite dalla passione, dalle idee e dall’amore per la natura di tanti soggetti attivi in città e nel territorio bolognese sui temi ambientali. Nell’edizione 2019 tanti interessanti appuntamenti, gratuiti e a pagamento, coinvolgeranno bambini e adulti a scoprire il mondo della natura e a riflettere su temi ambientali.

Tra gli appuntamenti si segnala il convegno promosso dall’Associazione Italiana Direttori e Tecnici Pubblici Giardini “La gestione delle alberature pubbliche al tempo dei cambiamenti climatici: aspetti tecnici e responsabilità”, che si terrà mercoledì 20 novembre dalle 14.30 alle 18.30 in Cappella Farnese di Palazzo d’Accursio a Bologna.

La Festa degli Alberi 2019 è promossa da Comune di Bologna, Città metropolitana di Bologna, Fondazione Villa Ghigi e Associazione Italiana Direttori e Tecnici Pubblici Giardini.

Terra di Tutti i Film Festival >>> clicca e leggi

Ambiente, sostenibilità, conflitti e diritti umani sono come sempre al centro del Terra di Tutti Film Festival.

La rassegna giunta alla tredicesima edizione, è in programma dal 10 al 13 ottobre tra Bologna e Firenze: più di 40 film da oltre 25 paesi, molti eventi off e incontri per dare spazio alle “voci dal mondo invisibile”.

Consolidata negli anni la collaborazione con gli enti del territorio a partire dalla Regione Emilia-Romagna e l’Emilia-Romagna Film Commission che sostiene il Festival, il Comune di Bologna coinvolto direttamente nel progetto CIAK Migraction, presentato durante la conferenza Le migrazioni tra realtà, narrazione e percezione e l’Alma Mater Università di Bologna che ospiterà diversi appuntamenti tra cui la lectio magistralis con i giornalisti Alberto Giuliani e Andrea Casadio.

Tra gli ospiti, Angela Caponnetto, Silvano Agosti, Domenico Quirico, Ester Sparatore, Gilles Bovon, i videomaker de “Il Terzo Segreto di Satira”, Andrea Sousa Lima e José Ricardo Basílio, rappresentanti brasiliani di Esplar e del Movimento Sem Terra con il giornalista Stefano Liberti, Costanza Francavilla e Kenneth Reams, protagonista del film “Free men” in collegamento telefonico dal carcere (“Free Men”, Bologna, Cinema Lumière, domenica 13, ore 22.30).

Ben sei le location di quest’anno: a Bologna i cinema Galliera, Odeon e Lumiére, Vag61 e Làbas per le anteprime, il cinema Stensen a Firenze per la serata di giovedì 10. Prosegue la collaborazione con l’Università di Bologna con EU Aid Volunteers. Novità di questa edizione Screening OFF & Making OFF, due spazi dedicati alla fotografia e al cinema sociale del futuro direttamente in sala.

Sono quattro i premi assegnati dal festival: il Premio Lo Porto, dedicato al cooperante Giovanni Lo Porto ucciso in Pakistan nel 2015, riconosce il miglior audiovisivo sui temi dei diritti umani e della difesa della pace; il Premio Benedetto Senni, assegnato al miglior documentario che affronta la questione della lotta contro la povertà, lo sviluppo sostenibile e la crisi ambientale; il premio “Voci di donne invisibili” e “Storie di giovani invisibili”.

Novità dell’edizione 2019 del Terra di Tutti Film Festival l’assegnazione della Menzione DAMSlab non onerosa, assegnata dagli studenti del corso di “Analisi dei film” del Dams – Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo coordinati dal Professor Paolo Noto, per un film che valorizza in modo ottimale canoni estetici, filmici e fotografici del mezzo audiovisivo del documentario.

Giornate FAI 2019 >>> clicca e leggi

Le Giornate FAI d’Autunno compiono otto anni.

I Gruppi FAI Giovani, che anche per quest’edizione hanno individuato itinerari tematici e aperture speciali permetteranno di scoprire luoghi insoliti e straordinari in tutto il Paese.

Un weekend unico che sabato 12 e domenica 13 ottobre 2019 toccherà 260 città, coinvolte a sostegno della campagna di raccolta fondi del FAI “Ricordati di salvare l’Italia”, attiva a ottobre.

Due giorni per sfidare la capacità degli italiani di stupirsi e cogliere lo splendore del territorio che ci circonda, invitando alla scoperta di 680 luoghi in tutta Italia, selezionati perché speciali, curiosi, originali o bellissimi.

Tra i luoghi da visitare a Bologna menzioniamo l’Archivio e Casa Lyda Borelli, Palazzo Ratta – Archivio Unione Donne Italia o la Quadreria di Palazzo Rossi Poggi Marsili. 

(Foto: www.casalydaborelli.it)

 

www.centrocavour.it

Festival Human Rights Nights 2019 >>> clicca e leggi

Dal 24 maggio al 2 giugno si svolgerà a Bologna il Festival Human Rights Nights, giunto quest’anno alla diciannovesima edizione.

I temi principali trattati saranno pianeta, ambiente e umanità.

Il programma delle iniziative è molto corposo, infatti il festival proporrà film, dibattiti e incontri con registi al MAST.Auditorium, al Cinema Lumière e all’Università di Bologna, per portare all’attenzione problematiche legate all’ambiente, ai mari, al surriscaldamento globale, l’impatto della plastica sull’ecosistema, il turismo selvaggio ma anche migrazioni, rifugiati e migranti. E poi concerti, danze e performance, mostre di fotografia e installazioni di arte, attività ludiche e creative per bambini, ad accesso gratuito.

Human Rights Nights verrà inaugurato venerdì 24 maggio alle ore 18:00 al MAST.Auditorium, con il film Anote’s Ark di Matthieu Rytz, il raccontodenuncia di Anote Tong, Presidente dell’isola di Kiribati nel Pacifico Centrale.

www.centrocavour.it

Green Social Festival 2019 >>> clicca e leggi

Green social festival, appuntamenti fino a giugno per sensibilizzare su cambiamento climatico e migrazioni.

Dopo oltre trenta appuntamenti nelle scuole superiori della regione sui temi dell’Agenda 2030 e alcune presentazioni di libri, entra nel vivo la X edizione del Green social festival, dedicato quest’anno all’Agenda 2030 dell’Onu con appuntamenti fino a giugno per sensibilizzare, generare dibattito, mettere in scena le buone pratiche della sostenibilità.

I global goals dell’agenda sono: lotta alla povertà, eliminazione della fame, contrasto al cambiamento climatico, obiettivi comuni che riguardano tutti gli Stati e tutti gli individui. Per questo l’obiettivo del festival è creare cultura e consapevolezza con un programma che coinvolge le scuole, i territori, le imprese, l’opinione pubblica.

Dal 22 maggio, in Cappella Farnese a Palazzo d’Accursio incontri e tavole rotonde su economia circolare e politiche di sostenibilità con esponenti del mondo accademico, delle imprese e della società civile.

Il Green social festival conferma anche Palazzo d’Accursio come sede di importanti mostre:

mercoledì 22 maggio alle 11, saranno inaugurate in Manica Lunga, sala Farnese e nel Cortile d’Onore, quattro mostre fotografiche: Inside the Balkan Route – Boat people, boat dream, fotografie di Livio Senigalliesi; In un vortice di polvere fotografie di Annalisa Vandelli; Il mondo trasformato, fotografie di Luciano Nadalini; Vento, caldo, pioggia, tempesta, fotografie a cura di Greenpeace.

Per tutta la durata del Green, il Cortile d’onore di Palazzo d’Accursio ospita anche “Alta marea”, la balena che ha sfilato al Carnevale di Viareggio per ricordarci di non buttare la plastica in mare.

www.centrocavour.it

ViviAmo il parco Gino Cervi del quartiere San Donato – San Vitale >>> clicca e leggi

“ViviAmo il parco”, al parco Cervi l’iniziativa sul rispetto dell’ambiente del Consiglio dei ragazzi e delle ragazze del quartiere San Donato-San Vitale.

Venerdì 12 aprile dalle 15.30 alle 17:00, nel parco Cervi in via Magazzari del quartiere San Donato-San Vitale, si terrà “ViviAmo il Parco”, la festa di sensibilizzazione al rispetto dell’ambiente e del verde pubblico del Consiglio di quartiere dei ragazzi e delle ragazze.

Programma:

  • 15.30: pulizia del parco realizzata dai 30 giovani consiglieri e consigliere, tra gli 11 e i 14 anni, delle scuole secondarie di primo grado Besta, Jacopo della Quercia e Saffi.
  • 17: interventi sul tema di Riccardo Facchini, presidente del Consiglio di quartiere dei ragazzi San Donato-San Vitale; Claudio Dellucca, responsabile Legambiente Bologna e Simone Borsari, Presidente del Quartiere San Donato- San Vitale.
  • A seguire la premiazione dei vincitori del concorso “Artisticam(bi)ente”, presentazione dei murales realizzati dal writer Dado e festa.

In caso di pioggia l’iniziativa sarà ricalendarizzata.

 

Presentazione del libro “Un’onda di plastica” >>> cicca e leggi

Silvio Greco, biologo marino, ricercatore e docente universitario ci parlerà di una tematica che ci sta molto a cuore: l’ambiente.

La presentazione del suo libro Un’onda di plastica. Come abbiamo impacchettato la terra, i mari, la vita. Le microplastiche nel nostro ciclo alimentare sarà l’occasione per discutere sull’ambiente e su come l’inquinamento lo sta deturpando.

L’incontro avrà luogo nella Sala Candilejas in Via Bentini 20, nel quartiere Navile, giovedì 17 gennaio a partire dalle ore 18.

Coordina con l’autore Alessandra Bonoli dell’Università di Bologna.

Ingresso gratuito e aperto a tutti gli interessati.

Info: 051-705314 – brecht@arcibologna.it

Giornate FAI d’Autunno 2018 >>> clicca e leggi

Le bellezze poco conosciute e inaccessibili della nostra regione protagoniste nel weekend del 13 e 14 ottobre. 

Tanti gli itinerari proposti per scoprire i luoghi poco valorizzati da poter ammirare con occhi diversi e prospettive insolite. Saranno 33 le aperture straordinarie in Emilia-Romagna.

Bologna si andrà alla scoperta dell’antico passato fluviale della città con visite al Canale delle Moline e alla Salara, il magazzino che era adibito alla raccolta del sale.

Si potrà visitare anche Palazzo Zani, la chiusa di San Ruffillo e il canale di Savena. In provincia si segnala il percorso del Muro dipinto per le vie di Dozza, borgo medievale che dal 1960 si è trasformato in una vera e propria galleria a cielo aperto con le opere di oltre 200 artisti. Sempre a Dozza, si potranno visitare anche la chiesa dell’Assunzione di Maria Vergine, la Rocca Sforzesca e la Tana del Drago, Tolkien Studies Center.

Appuntamenti anche a Pieve di Cento per scoprire le vie d’acqua e la Cappella di Santa Chiara.

E a San Lazzaro sono in programma visite guidate all’oasi fluviale del Molino Grande e lo spettacolo teatrale “Gocciolina e Acquarello”. L’Oasi Fluviale del Molino Grande è un’area verde di circa 10 ettari situati lungo le sponde del torrente Idice, a cui si accede da via Tomasella. L’area si trova all’interno del Parco regionale dei Gessi bolognesi e Calanchi dell’Abbadessa ed è gestita dal WWF.

Chiude l’elenco degli itinerari nel Bolognese, la Chiusa di Casalecchio.

Fonte: il Resto del Carlino

Settimana Europea della Mobilità a Bologna >>> clicca e leggi

Un’edizione speciale, quest’anno, per la Settimana europea della mobilità, in programma dal 16 al 22 settembre, in un momento in cui la città di Bologna sta vivendo un grande fermento dal punto di vista della mobilità, e per questo decide, tra le altre iniziative, di ospitare e organizzare “Bologna per la mobilità elettrica e innovativa”, una due giorni di workshop di rilievo nazionale che si terrà all’Oratorio di San Filippo Neri il 20 e 21 settembre, un evento nell’evento che affiancherà al racconto di alcune delle esperienze nazionali più significative sulle tematiche legate alla mobilità elettrica e innovativa, con interessanti focus internazionali, l’esperienza di Bologna come Città metropolitana in continuo fermento, con i suoi numerosi nuovi progetti, tra cui, ad esempio, Corrente, il nuovo car sharing elettrico di Tper insieme a Omnibus e il bike sharing free floating di Mobike, che stanno rivoluzionando il modo di muoversi dei bolognesi.

L’ingresso è libero, è possibile iscriversi, anche nei giorni 20 e 21 settembre, qui

Numerose le iniziative in programma grazie alla collaborazione tra Istituzioni, aziende e associazioni del territorio, tra i partner della Mobility Arena: Unipolis, CUBO, Centro Unipol Bologna, Park it, Tper che presenta insieme ad Omnibus il car sharing elettrico Corrente e Moovit, l’app per il trasporto pubblico più utilizzata al mondo, Mobility Partner; SRM, Reti e Mobilità, Agenzia per la mobilità e il trasporto pubblico locale del Comune di Bologna e della Città Metropolitana con l’iniziativa “Bella Mossa”, e Federazione Concessionarie Confcommercio Ascom Bologna.

IL PROGRAMMA DELLE INIZIATIVE

Bologna Ben Essere Festival Olistico >>> clicca e leggi

Sabato 15 e domenica 16 settembre, si terrà a Bologna “Il festival della salute e del benessere olistico”, la manifestazione di riferimento per l’Emilia Romagna dedicata a salute e alla cura del corpo.

L’ingresso gratuito sarà dalle 10 alle 20,  all’interno del Giardino del Baraccano a Bologna.

Giunto alla nona edizione quest’anno il festival proporrà un programma di 13 laboratori, eventi performativi e 17 conferenze a cura di relatori esperti tra cui Sabine Eck, Gian Carlo Cappello.

Saranno inoltre presenti la Dott.Pizzi, che terrà l’incontro “ la cruda verità sul cibo e la salute” dedicata al veganesimo e la scrittrice Paola Giovetti che aprirà la giornata di domenica con la presentazione del suo nuovo libro “Piccola Antologia della Felicità”.

Sarà inoltre possibile fare lezioni di prova tra cui Yoga per ritrovare equilibrio e armonio, Tantra per migliorare l’intesa di coppia e Qi Gong. I partecipanti potranno acquistare nel mercatino olistico prodotti biologici, cosmesi, alimenti naturali e creazioni artigianali ma anche oli essenziali e detersivi ecologici per uno shopping naturale nel rispetto della natura e dell’ambiente.

Per conoscere il programma completo CLICCA QUI.

Fonte: il Resto del Carlino 

Promoguida.net è realizzato da ARCOBALENO PUBBLICITA'
Via Papini, 26/b - 40128 Bologna - Tel 051 320424 - P. Iva 04335650372

www.arcobalenopubblicita.it 
 info@arcobalenopubblicita.it


Web Design - Jacopo Kahl
Copyright 2005 - Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione totale e parziale di testi, foto e disegni riportati su questo sito.

L'Arcobaleno Pubblicita' non si assume alcuna responsabilita' per l'uso di marchi,foto e slogan usati dagli inserzionisti.