DECRETO CORONAVIRUS: COSA FARE E NON FARE >>> clicca e leggi

Il nuovo Decreto firmato dal Presidente del Consiglio Conte entrato a pieno regime, ha esteso a tutta Italia le misure già in vigore nelle zone rosse, tra cui limitazioni agli spostamenti solo per necessità, lavoro e salute e chiusura di bar e ristoranti dalle ore 18 alle ore 6.

Estesa la sospensione delle attività educative e scolastiche fino al 3 aprile.


www.otticafirenze.it

COSA È APERTO E CHIUSO

Asili, scuole, Università: attività sospese fino al 3 aprile

Riunioni, convegni, fiere, eventi, manifestazioni pubbliche e private, concorsi: vietate fino al 3 aprile

Pub, cinema, teatri, piscine, palestre, centri sportivi, discoteche, musei, biblioteche, centri sociali e anziani, centri diurni, centri termali e benessere, sale bingo e scommesse, scuole di ballo: chiuse fino al 3 aprile

Centri estetici, parrucchieri, barbieri, tatuaggi, manicure e pedicure, taxi: aperti ma con l’obbligo di usare guanti e mascherina, nonché di disinfettare gli ambienti e gli strumenti di lavoro tra un cliente e l’altro

Bar, gelaterie e ristoranti: aperti solo dalle 6 alle 18, e sempre garantendo la distanza interpersonale di sicurezza di almeno un metro tra gli avventori. Consentita la consegna a domicilio degli ordini d’asporto con le dovue precauzioni

Centri commerciali e supermercati: aperti normalmente, tranne il sabato e la domenica, garantendo sempre accessi contingentati e la distanza interpersonale di sicurezza di almeno un metro tra i clienti; sospesi invece i mercati in luogo pubblico e privato per ordinanza del Sindaco

Farmacie e parafarmacie: aperte normalmente, anche durante il weekend all’interno di centri commerciali

Negozi: aperti normalmente con l’obbligo di garantire la distanza interpersonale di sicurezza di almeno un metro tra i clienti.

 

Posso spostarmi in altri Comuni?

Solo per motivate esigenze lavorative, motivi sanitari o per altre comprovate situazioni di necessità, avendo con sé l’autocertificazione.

Posso andare a fare la spesa?

Sì, meglio se solo una persona per famiglia. Ricorda che centri commerciali e supermercati sono chiusi il sabato e la domenica, mentre farmacie, parafarmacie e punti vendita alimentari restano aperte normalmente, pur garantendo la distanza interpersonale minima di un metro tra i clienti.

Posso andare a fare la spesa in centro/sotto casa?

Sì, ma commercianti ed esercenti devono garantire il rispetto della distanza interpersonale di sicurezza di almeno un metro tra tutti i visitatori dei punti vendita

Posso andare a fare una passeggiata con i bambini/il cane?

Sì, in luoghi dove non c’è assembramento e mantenendo sempre le distanze. Non è vietato uscire, ma occorre evitare sempre la creazione di assembramenti tra persone non familiari (cioè che vivono già nella stessa abitazione).

Posso andare a mangiare dai parenti?

Non è uno spostamento necessario. La logica del decreto è stare il più possibile nella propria abitazione per evitare che il contagio si diffonda.

Posso andare ad assistere i miei cari anziani o non auto-sufficienti?

Sì, poiché si tratta di una condizione di necessità. Ricorda però che gli anziani sono le persone più a rischio, quindi usa mascherina, guanti ed evita contatti troppo ravvicinati per la loro protezione.

Gli uffici comunali sono aperti?

I servizi sono fruibili online o su appuntamento telefonico. Sono garantiti i servizi essenziali ed urgenti.

I corrieri merci possono circolare?

Sì.

10/03/2020 - Comune di San Lazzaro di Savena
Sei qui: Comune di San Lazzaro di Savena

Promoguida.net è realizzato da ARCOBALENO PUBBLICITA'
Via Papini, 26/b - 40128 Bologna - Tel 051 320424 - P. Iva 04335650372

www.arcobalenopubblicita.it 
 info@arcobalenopubblicita.it

Web Design - Jacopo Kahl
Copyright 2005 - Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione totale e parziale di testi, foto e disegni riportati su questo sito.

L'Arcobaleno Pubblicita' non si assume alcuna responsabilita' per l'uso di marchi,foto e slogan usati dagli inserzionisti.