Ciaccio Banner
ionoforetica_banner
piu-serramenti-serramenta-bologna
clicca-e-sfoglia-2018051 Bologna-banner

TUTTO PRONTO PER IL LIVE DE LO STATO SOCIALE IN PIAZZA MAGGIORE >>> clicca e leggi

La musica è protagonista dell’estate 2018 sotto le Due Torri: martedì 12 giugno il Comune di Bologna offre alla città il concerto de Lo Stato Sociale in Piazza Maggiore, con la partecipazione del Piccolo Coro dell’Antoniano, e qualche ora prima, al giardino Klemlen di via Azzo Gardino sarà inaugurata la scultura dedicata a Roberto “Freak” Antoni.

Il grande concerto in Piazza Maggiore porta con sé anche una novità speciale: per l’occasione, dalle 19 di martedì 12 giugno fino a un’ora dopo la mezzanotte, il cuore della città sarà pedonale come nei Tdays. Qui le deviazioni dei bus Tper

Bologna città della musica Unesco valorizza così una parte importante del suo patrimonio, ricordando con ironia la figura del leader e storico fondatore degli Skiantos con una scultura che trova posto nel distretto delle arti, e offrendo alla città, nell’ambito di Bologna Estate 2018, il grande concerto de Lo Stato Sociale, data bolognese di “Una Vita in Vacanza Tour” che quest’estate porterà il gruppo in molte piazze italiane.

“Il concerto dello Stato Sociale che ospita sul palco i bambini del Piccolo Coro e l’omaggio a Roberto Freak Antoni rappresentano bene lo spirito di Bologna Estate 2018- afferma l’assessore alla cultura e promozione della città Matteo lepore – una rassegna che da quest’anno vuole essere più divertente, più popolare e più inclusiva e sulla quale abbiamo impegnato molte risorse pubbliche, a dimostrazione del fatto che l’Amministrazione crede e investe nella Cultura”.

Il concerto de Lo Stato Sociale

Martedì 12 giugno alle 21 sul palco di Piazza Maggiore salirà Lo Stato Sociale, il collettivo musicale bolognese più amato del momento, per un grande concerto gratuito offerto dal Comune di Bologna nell’ambito di Bologna Estate 2108, in cui saranno presentati i brani estratti da Primati, il nuovo progetto discografico uscito lo scorso 9 febbraio per Universal Music/Garrincha Dischi. Primati è la prima “raccolta differenziata” della band con i singoli che hanno segnato il percorso del gruppo dall’esordio fino alla partecipazione al Festival di Sanremo e anche gli inediti Fare mattina, Facile feat.

Luca Carboni e una nuova versione di Sono così indie. Inoltre, a Bologna, il concerto si arricchisce di uno speciale omaggio a Roberto “Freak” Antoni e di un simpatico momento che, dopo l’esibizione sul palco di Sanremo, vedrà riuniti per una performance live Lo Stato Sociale e il Piccolo Coro “Mariele Ventre” dell’Antoniano, altra eccellenza musicale della città, cui il Sindaco Virginio Merola ha recentemente conferito il Nettuno d’Oro. Il Piccolo Coro, diretto da Sabrina Simoni, tornerà dunque a cantare con Lo Stato Sociale, come ospite del concerto del 12 giugno. Le 53 piccole voci intoneranno le storiche hit dello Zecchino d’Oro, da “Il Coccodrillo come fa” a “Quarantaquattro gatti”, e i successi della 60ª edizione tra cui il brano vincitore, “Una parola Magica”. Non mancherà, infine, il duetto con la band bolognese sulla versione di “Una vita in vacanza” cantata insieme in occasione dell’ultimo Festival di Sanremo.

Una statua per Roberto “Freak” Antoni

Inaugurata invece, martedì 12 giugno alle 13.30, al giardino Klemlen di via Azzo Gardino, una scultura marmorea firmata dall’artista Daniele Rossi in omaggio a Roberto “Freak” Antoni. Alla cerimonia hanno partecipato il Sindaco di Bologna, Virginio Merola, l’assessore alla cultura e promozione della città, Matteo Lepore, il presidente del quartiere Porto-Saragozza, Lorenzo Cipriani, insieme alla figlia del musicista, Margherita Antoni, e a Fabio Testoni, alias Dandy Bestia, chitarrista degli Skiantos. Anche alcuni componenti del gruppo Lo Stato Sociale hanno comunicato l’intenzione di partecipare al ricordo dell’indimenticato fondatore degli Skiantos. 

La proposta di realizzare una statua dedicata a Roberto “Freak” Antoni, nasce per iniziativa dello scultore Daniele Rossi e viene in seguito sostenuta dall’associazione We Love Freak, costituita da familiari e amici dell’artista, nella parte relativa alla produzione e al finanziamento anche tramite crowdfunding. 
La scultura, donata dall’associazione We Love Freak al Comune di Bologna, viene collocata nel cuore del distretto delle Arti, negli spazi del Giardino Klemlen, di fronte alla Salara e al Mambo.
La statua è realizzata in marmo bianco proveniente dalle cave Michelangelo di Carrara, pesa 980 chili ed è alta un metro e 70 centimetri. Lo scultore Daniele Rossi è stato affiancato da Corrado Maltese e Mattia Dorici nelle diverse fasi della realizzazione della scultura.

Divertirsi in sicurezza: come si accede a Piazza Maggiore

Il concerto gratuito in Piazza Maggiore comincerà alle ore 21 e potranno accedere al massimo 12.500 persone. Il palco sarà allestito in corrispondenza del grande schermo del cinema estivo. L’area davanti al palco sarà divisa a metà da un corridoio transennato. Martedì 12 giugno alle 18.30 si potrà cominciare ad accedere alla piazza da quattro varchi, presidiati da steward: Piazza Nettuno, Piazza Re Enzo, Piazza Galvani/Archiginnasio, via IV Novembre. Qualche ora prima la piazza sarà svuotata per consentire i controlli di sicurezza.

Sono due le ordinanze emanate dall’amministrazione comunale in occasione dell’evento, entrambe concordate con la Prefettura di Bologna in seno al Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, dove si sono analizzate tutte le misure a tutela della sicurezza e si è deciso di utilizzare lo stesso modello sperimentato nel 2017 in occasione del concerto di Radio Bruno Estate.

L’ordinanza che riguarda la mobilità istituisce la chiusura della “T” con le medesime modalità con cui vengono effettuati i Tdays. In particolare, dalle ore 19 del 12 giugno all’1 del 13 giugno sarà area pedonale (con transito consentito esclusivamente a pedoni e velocipedi): via Rizzoli, via Indipendenza (nel tratto tra via Righi e via Rizzoli/Ugo Bassi), via Ugo Bassi (tratto tra via Nazario Sauro e via Indipendenza), via Caprarie, via Calzolerie, via de’ Monari (da via de’ Corighi a via Indipendenza). Già dalle ore 16, e sempre fino a un’ora dopo la mezzanotte, sarà pedonale (con transito consentito esclusivamente a pedoni e velocipedi) l’area di: via dell’Archiginnasio, Piazza Maggiore lato est, Piazza Re Enzo. Il divieto di sosta e rimozione coatta sarà in vigore su tutta l’area pedonale ricompresa nei Tdays dalle ore 16 del 12 giugno all’1 del 13 giugno. L’ordinanza replica poi tutte le disposizioni consuete previste dai Tdays. 

La seconda ordinanza contiene le misure a garanzia dell’incolumità dei cittadini ed è firmata dal Sindaco. Il 12 giugno, dalle 15.30 a mezzanotte (e comunque fino al termine della manifestazione), tutte le attività che si affacciano su tutti i lati di Piazza Maggiore comprese via de’ Pignattari e Piazza Re Enzo, hanno il divieto di effettuare la somministrazione di bevande alcoliche e il divieto di vendita per asporto di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione e di qualsiasi bevanda in contenitori di vetro e lattina. Dovranno inoltre rimuovere gli arredi mobili dei dehors.

12/06/2018 - Articoli di PROMOGUIDA
Banner-serie-A-home
6a020dd2e5c8cf59f37ac0e932cb760d_Banner-viva-lo-sconto-home-225-163-c-90
Senza titolo-1
Ascom-Confcommercioconfartigianatoborghi_onoranze_funebrimatemagia-banner-homePG_logo_piccolomerenderia-gelateria-bolognaimmagine-fotografia-bologna1.Centronova-Banner-x-sitoBanner_Centro_LameSan-Ruffillo-Banner-x-sitoradio-international-bolognaradio-nettuno-bolognapizzeria-belle-arti-bolognaMaresca
Sei qui: Articoli di PROMOGUIDA

Promoguida.net è realizzato da ARCOBALENO PUBBLICITA'
Via Papini, 26/b - 40128 Bologna - Tel 051 320424 - P. Iva 04335650372

www.arcobalenopubblicita.it 
 info@arcobalenopubblicita.it


Web Design - Jacopo Kahl
Copyright 2005 - Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione totale e parziale di testi, foto e disegni riportati su questo sito.

L'Arcobaleno Pubblicita' non si assume alcuna responsabilita' per l'uso di marchi,foto e slogan usati dagli inserzionisti.