Attività in vetrina PromoguidaClicca e Sfoglia la promoguida del tuo quartiere

NUOVE MISURE A BOLOGNA: DAI LOCALI AI MERCATI TUTTE LE ATTIVITÀ SONO SOSPESE >>> clicca e leggi

Da oggi i bar e i ristoranti di Bologna dovranno anticipare la chiusura, tirando giù le serrande alle ore 18. Stop anche agli assembramenti negli spazi pubblici, ai mercati periodici e agli artisti di strada. Così ha deciso il sindaco Virginio Merola, che ha comunicato il provvedimento intervenendo nell’aula del Consiglio comunale. 


www.otticafirenze.it

Dunque fino al prossimo 3 aprile “si dispone la chiusura di bar e attività di ristorazione dalle 18 alle 6“, nonchè “la sospensione dei mercati alimentari e non alimentari con svolgimento periodico. Per tutte le attività commerciali, compresi i mercati rionali, come la Montagnola, valgono le raccomandazioni di contingentamento dell’afflusso“, rimarca il primo cittadino.

La Regione Emilia-Romagna “sta valutando- riferisce Merola- se ci sono le condizioni per un provvedimento condiviso generale, in questo senso, a livello regionale. In tal caso l’ordinanza comunale, condivisa con il prefetto, sarà assorbita da quella regionale”. Infine, “per i dipendenti di bar e ristoranti vale la cassa integrazione in deroga anche in caso di riduzione degli orari”, ricorda Merola. 

Ecco le misure contenute nell’ordinanza in vigore:

  • bar e ristoranti dovranno chiudere al pubblico dalle 18 alle 6. I gestori sono obbligati, negli orari di apertura, a far rispettare la distanza di sicurezza di almeno un metro tra le persone. Possibile la consegna a domicilio assicurando congrue misure di sicurezza;
  • è vietato svolgere attività di commercio su area pubblica nei mercati, compresi i mercati agricoli e quelli sperimentali: non è infatti possibile in questi casi garantire le necessarie condizioni di sicurezza per la salvaguardia della salute pubblica. Sono esclusi dal provvedimento, quindi si possono svolgere nel rispetto del Dpcm 8 marzo 2020, i mercati rionali e il mercato cittadino diffuso A;

 

  • è sospesa l’attività degli artisti di strada, che normalmente attira gruppi di persone in modalità tali da non rendere possibile garantire la distanza di sicurezza.

Chi contravviene all’ordinanza rischia una denuncia ai sensi dell’articolo 650 del Codice Penale.

10/03/2020 - Articoli di PROMOGUIDA
Sei qui: Articoli di PROMOGUIDA

Promoguida.net è realizzato da ARCOBALENO PUBBLICITA'
Via Papini, 26/b - 40128 Bologna - Tel 051 320424 - P. Iva 04335650372

www.arcobalenopubblicita.it 
 info@arcobalenopubblicita.it

Web Design - Jacopo Kahl
Copyright 2005 - Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione totale e parziale di testi, foto e disegni riportati su questo sito.

L'Arcobaleno Pubblicita' non si assume alcuna responsabilita' per l'uso di marchi,foto e slogan usati dagli inserzionisti.